SAN DOMENICO: Concerto in ricordo di Beretta e Rota

Il trio musicale Lupo Pasini, Tundo e Simonetti

Bellissimo concerto, ieri sera alle 21, presso la sala Bottesini del San Domenico, in onore e a ricordo di Erminio Beretta (già presidente del Folcioni) e di Filippo Rota sul cui pianoforte ha suonato il maestro  Alessandro Lupo Pasini, direttore artistico dell’Istituto musicale Folcioni. Al suo fianco in trio, Alberto Simonetti, violino, e Debora Tundo, voce e contrabbasso. Gremita all’inverosimile la sala concerto.

È stato un viaggio nella storia della musica classica, jazz e pop. Con la riproposizione di meravigliosi brani di tutti i tempi. Non esiste infatti una reale contrapposizione tra musica classica e moderna, tra musica pop e jazz. “La musica o è bella o brutta, ma è sempre musica”, come diceva Bernstein.

E ieri sera abbiamo sentito musica bellissima che ha spaziato da Mozart a Brahms, da Amstrong, a celebri colonne musicali, tra cui alcune di Morricone, a canzoni italiane nel cuore di tutti e interpretate dai più celebri cantanti: Gino Paoli, Mina. Non sono mancati i musical come Rugantino, con “Roma non far la stupida stasera”.

Insomma una panoramica veramente a 360°, con interpreti d’alto profilo, in particolare Debora Tundo che ha cantato con una bellissima voce, mentre accompagnava i pezzi con il suo contrabbasso.