Spino d’Adda – Rapinò una prostituta, 70enne in carcere

I Carabinieri di Pandino

A distanza di 5 anni dall’episodio il processo si chiude e un 70enne di Spino d’Adda finisce in carcere per rapina a danno di una prostituta. L’episodio risale al marzo del 2012 quando, dopo aver rimorchiato una giovane ragazza a margine della Paullese, l’uomo, a seguito di un diverbio, l’aveva fatta scendere dall’auto tenendosi però la borsetta della donna con denaro e documenti. La malcapitata aveva avvertito i Carabinieri che in poco tempo erano riusciti a risalire allo spinse deferendolo. Al termine del processo il cremasco è stato condannato a due anni di carcere e tradotto presso la casa circondariale di Cremona per scontare la pena.