Trescore Cremasco – Ruba opere di pregio da una mostra, 65enne nei guai

I Carabinieri mostrano le opere di Luzzati trafugate e recuperate

I Carabinieri della stazione di Pandino hanno rinvenuto due quadri di valore, deferendo per furto un cittadino di Trescore Cremasco. Colpo messo a segno a danno di una mostra di Emanuele Luzzati allestita nel mese di dicembre presso il centro medico ‘Ospedale Multimedica’ di Sesto San Giovanni.

L’esposizione era aperta al pubblico e benché la sala fosse sorvegliata due opere sparirono. Dalla visione dei filmati delle telecamere del nosocomio i Carabinieri notavano uscire dal centro medico un uomo che nascondeva due oggetti ingombranti sotto ai vestiti. Il personale del ‘Multimedica’ riconosceva nell’individuo una persona che già in passato aveva frequentato il centro per esami. Si trattava di un 65enne operai di Trescore Cremasco il cui nome veniva puntualmente indicato ai militari che decideva di far visita a casa del cremasco trovandolo in possesso dei due quadri di ingente valore. Si tratta delle opere ‘La Rosaura’ e ‘La Rosaura vedova scaltra’ dell’artista E. Luzzati (nato a Genova nel 1921 e deceduto nel 2007), molto noto come scenografo e illustratore, è stato un maestro in ogni campo dell’arte applicata.

I quadri sono stati posti sotto sequestro nell’attesa di essere riconsegnati al legittimo proprietario. Il 65enne è invece stato deferito per furto.