Crema – Alcol tra i giovani, i Cc controllano e chiedono aiuto a barman e associazioni di categoria

Cc e Polizia Locale davanti al locale la sera dell'inaugurazione

Attraverso i social network molti giovani, tra i quali anche minorenni, si invitano all’inaugurazione di un locale in centro città programmata per sabato scorso dove, dicono, circolerà alcol a fiumi. I Carabinieri ne vengono a conoscenza e con la Polizia Locale si fanno trovare puntuali al taglio del nastro evitando che la situazione degeneri.

“Nei primi giorni della scorsa settimana – spiega il maggiore dell’Arma, Giancarlo Carraro – è cominciato a girare sui telefonini dei giovani studenti cremaschi un messaggio che conteneva un invito ad una serata di inaugurazione per sabato 20 di un locale ristrutturato posto in centro a Crema, nel quale si sarebbero somministrati alcolici “a fiumi” anche ai minorenni. Unitamente alla Polizia Locale sabato sera dalle ore 22 è stato svolto un servizio preventivo davanti al locale tant’è che la maggior parte degli avventori (tra cui molte decine di minorenni), vedendo la presenza delle Forze dell’Ordine hanno deciso di uscire dal locale evitando così problemi ben più seri”.

Alla luce di quanto accaduto e richiamando i temi della tavola rotonda tra pubblici amministratori, tutori dell’ordine e associazioni di categoria, con la quale tre anni fa si poneva l’accento sulle problematiche legate al consumo di alcolici tra i giovani e giovanissimi, il maggiore sta “contattando tutti i rappresentanti delle citate categorie di esercenti per invitarli a sensibilizzare nuovamente i propri iscritti al rispetto degli accordi sottoscritti con il Comune di Crema per evitare che simili situazioni abbiano a ripetersi. Nei prossimi fine settimana, comunque, verranno ripetuti i controlli in collaborazione con la polizia locale di Crema”.———–