REGIONE – Beccalossi: altri 1,3 milioni per “patto anti-ludopatia’’ con le scuole

Palazzo Lombardia e l'assessore regionale Viviana Beccalossi

Nuovo bando – con altri 1,3 milioni di stanziamenti – per azioni contro il gioco azzardo per studenti e insegnanti.
“Regione Lombardia e mondo scolastico sono sempre più unite nella lotta al gioco d’azzardo patologico. Dopo le tante iniziative condivise in questi anni – dichiara l’assessore al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana, Viviana Beccalossi – oggi mettiamo a disposizione ancora ulteriori 1,3 milioni di euro che permetteranno di finanziare iniziative di formazione e sensibilizzazione contro questa piaga sociale in tutto il territorio regionale.”
“Questo accordo – prosegue – permetterà all’Ufficio scolastico regionale di attivare un bando destinato alle scuole, con lo scopo principale di sensibilizzare i docenti con azioni di formazione e, successivamente, l’organizzazione di gruppi di studenti-tutor della scuola secondaria di secondo grado, che saranno poi coinvolti in iniziative per quelli delle scuole secondarie di primo grado.”
Il progetto sarà suddiviso in cinque fasi, che avranno inizio a marzo 2018 e si concluderanno a fine 2019.
PRIMA FASE: formazione dei docenti di tutte le scuole, almeno un docente per istituzione scolastica, da effettuarsi entro settembre 2018.
SECONDA FASE: percorsi di formazione di gruppi di studenti delle scuole secondarie di secondo grado in ogni rete di Ambito, da ottobre 2018 a dicembre 2018.
TERZA FASE: formazione degli studenti delle scuole secondarie di primo grado, da marzo 2019 a giugno 2019.
QUARTA FASE: predisposizione di un Piano della comunicazione delle azioni di contrasto al gioco d’azzardo da parte degli istituti scolastici coinvolti, anche attraverso un sito web dedicato e pagine social, gennaio 2019.
QUINTA FASE: costituzione di 12 osservatori del contrasto alle ludopatie e al gioco d’azzardo, uno per ogni provincia. Gli Osservatori elaboreranno un proprio piano di intervento che sarà presentato in una iniziativa pubblica rivolta a famiglie e cittadini a partire da marzo 2019.
“In questi anni – conclude l’assessore Beccalossi – con la nostra Legge siamo riusciti a fare tanto, innanzitutto facendo diventare la ludopatia un tema nazionale e al centro del dibattitto e delle preoccupazioni di tanti italiani. Molto andrà ancora fatto, perché gli interessi che spingono ad aumentare l’offerta in modo sconsiderato, lucrando sulla disperazione della gente sono più forti che mai. Questo non ci spaventa e il patto sottoscritto oggi con l’intero mondo delle scuole lombarde è un segnale forte in questa direzione.”