Vaiano Cremasco – Classi terze in visita agli uffici della Prefettura di Cremona

classi terze

A dicembre le classi terze della scuola secondaria di primo grado di Vaiano Cremasco hanno visitato gli uffici della Prefettura di Cremona. Per i ragazzi e gli insegnanti è stata un’esperienza ricca di significati e contenuti civici. Un’uscita didattica molto formativa. Si è trattato un modo per avvicinare i giovani al mondo delle istituzioni che governano il nostro Paese.

STUDENTI DELLE CLASSI TERZE IN VISITA AGLI UFFICI DEL PREFETTO DI CREMONA

Accompagnati dalle insegnanti e dalla dirigente dell’Istituto Comprensivo, prof.ssa Paola Orini, gli studenti hanno visitato gli uffici del Prefetto di Cremona. Sono stati accolti da alcuni funzionari. Hanno osservato da vicino il funzionamento dell’organo del Ministero dell’Interno. I ragazzi hanno ricevuto spiegazioni sulle modalità di lavoro e sulle funzioni dei vari uffici. I partecipanti hanno ricevuto anche un attestato di merito per la partecipazione attiva e l’interessante lavoro di rielaborazione dei contenuti, sviluppati durante il percorso di informazione sui temi trattati dal Protocollo Scuola, spazio di legalità.

PERCORSI INFORMATIVI ATTIVI PER CLASSI SECONDE E TERZE

Da qualche anno è attiva la collaborazione con la dott.ssa Longari, assistente sociale della stessa Prefettura. Sono attivi percorsi informativi, rivolti agli alunni delle classi seconde e terze, relativi alle disposizioni di legge in materia di sostanze stupefacenti. La Prefettura ha agito in collaborazione con le componenti istituzionali e sociali (famiglie, studenti, istituti scolastici, Forze dell’Ordine, Servizi Territoriali). L’obiettivo è di definire soluzioni e procedure condivise da attuare ogni qualvolta nelle scuole si dovessero verificare episodi legati al consumo, allo spaccio di sostanze stupefacenti e fenomeni di bullismo. Nell’ambito dell’attività divulgativa era stato elaborato anche l’opuscolo dal titolo ‘Droga: stanne fuori’ con le informazioni relative alle normative in materia.

TANTA SODDISFAZIONE PER LA DIRIGENTE ORINI

Grande soddisfazione per il cammino percorso è stata espressa dalla dirigente Orini. “Sono consapevole di come la scuola rivesta un ruolo fondamentale nel tutelare il benessere dei ragazzi. L’aggancio precoce di situazioni a rischio da parte dei Servizi Territoriali competenti rappresenta un punto di forza per contrastare l’insorgere di fenomeni di dipendenza”.