Crema – Martedì 26 dicembre, in sala P. da Cemmo, spettacolo teatrale a ingresso libero per grandi e piccini

Puntuale come ogni anno torna lo spettacolo dedicato a bambini e famiglie per le festività natalizie, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crema.

Martedì 26 dicembre nella sala Pietro Da Cemmo Teatroallosso e Compagnia Omphaloz metteranno in scena La Leggenda della Becca Torchè.

Secondo un’antica tradizione nordica la prima neve è magica. Sono piccoli pezzi di stella che si staccano dal cielo e scendono sulle case, sui campi, su noi, per aprirci una breve finestra sull’Infinito. Proprio in questo sipario silenzioso e delicato, i sogni e i desideri di tutti prendono il volo, come falìe, per volare fino alle stanze meravigliose del cielo. All’inesorabile arrivo dell’Inverno, tutto il nostro mondo è un fervore eccitato e segreto. Voci soffuse si rincorrono per raccontare storie antiche, leggende che arrivano a noi dalla notte dei tempi.

Tra queste si ricorda la leggenda della Becca Torchè, montagna magica che appare solo nella Notte di Natale e che nasconde sulla sua cima innevata un antico tesoro, il cui scintillìo è visibile solo nel momento in cui il prete innalza il calice durante la messa di mezzanotte. Inizia così l’avventura di Pierre e Pierrette, coppia di avventurieri che sfidando le intemperie della gelida notte d’inverno si incamminano per raggiungere la vetta della mitica Becca Torchè.

Fiabe, sogni, evoluzioni acrobatiche sospese nell’aria, paesaggi di fuoco e innevati, giocolerie, verticalismi e gag clownesche per vivere in un’atmosfera unica, antica ed affascinante un’avventura per tutta la famiglia.

Ingresso libero – prenotazione 0373/257161