PARCO DEL SERIO – Vincitori concorso fotografico e calendario 2018

parco serio
Il primo classificato assoluto, Marco Mariani, con "In bicicletta lungo il Cammino del Marzale"

Il Parco del Serio ha messo in distribuzione i nuovi calendari 2018. Sono realizzati con le immagini migliori pervenute nell’ambito del concorso fotografico 2017 “Ecoturismo nel Parco del Serio”.
Una copia gratuita del calendario può essere ritirata presso tutti i 26 Comuni che compongono la Comunità del Parco e nella sede degli uffici a Romano di Lombardia nella Rocca Viscontea in piazza Rocca, 1.

LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE DEL PARCO DEL SERIO

Soddisfatto il presidente dell’ente Dimitri Donati per la qualità delle immagini presenti nel calendario.
“La riflessione finale che ogni anno mi sovviene nel presentare la nuova edizione del calendario del Parco”, osserva  il presidente. “E’ la consapevolezza di quanta bellezza ci circondi ‘a due passi da casa’. Siamo infatti custodi di un grande bene ambientale di cui dobbiamo essere coscienti e comprendere quanto importante sia la sua conservazione per la vita stessa delle generazioni future e il bene del nostro territorio. Il Parco ha voluto invitare i propri visitatori, grazie al tema individuato per il concorso, a esplorare, non solo l’ambiente naturale, ma l’interazione tra il visitatore e l’area protetta, dalla quale nascono esperienze uniche tutte da raccontare”.

I VINCTORI DEL CONCORSO FOTOGRAFICO

La giuria ha selezionato i seguenti vincitori nelle diverse categorie.
1° classificato assoluto Marco Mariani con “In bicicletta lungo il cammino del Marzale”.
2° assoluto Claudia Seggi con “Unioni”.
3° Giuseppe Galli con “Per … correre”.
Miglior macrofotografia Giovanni Magli con “Icaro o argo azzurro” (Poliommatus icarus).
Miglior video Massimo Sartoris con “The armony”.

LA BICICLETTA, METAFORA DEL PARCO DEL SERIO

“Suggestiva la copertina – evidenzia inoltre il presidente – una vera e propria metafora, perché la bicicletta è un mezzo di locomozione ritornato oggi moderno all’interno delle nostre città e veicolo principe della mobilità sostenibile, sempre più utilizzata anche a scopo turistico o sportivo all’interno del nostro Parco, grazie ai numerosi percorsi ciclabili realizzati negli ultimi anni.”

LA NUOVA RISERVA NATURALE DI MALPAGA-BASELLA

“Particolarmente significativa la fotografia del mese di settembre, dedicata alla nuova Riserva Naturale di Malpaga-Basella – aggiunge il presidente – recentemente istituita da Regione Lombardia. Un’area alla quale viene così riconosciuto un maggiore grado di tutela, grazie a due aspetti particolari che la contraddistinguono: quello geomorfologico, dovuto alla presenza di diversi livelli di terrazzi fluviali e quello floristico, con la presenza di oltre 257 specie vegetali censite.”