Ripalta Cremasca – La terza Rassegna di presepi

Prosegue fino all’8 gennaio la terza “rassegna di presepi” organizzata dall’amministrazione comunale di Ripalta Cremasca in collaborazione con la sezione locale dell’Avis e allestita negli spazi dell’ex banca, in via Roma, di fronte alla chiesa parrocchiale. L’inaugurazione, alla presenza delle autorità e di numerosi cittadini, è avvenuta la sera di giovedì 7 dicembre.
Il criterio che ha guidato nella scelta delle opere di quest’anno è stato quello di proporre presepi mai esposti in paese o, comunque, con ambientazioni caratteristiche, come la neve, il ghiaccio e l’inverno. La sala è infatti addobbata in modo originale: i presepi sono immersi in un’atmosfera glaciale, dentro un grande igloo. Il visitatore si sente pertanto accolto in una sorta di “landa” al nord del mondo, dove il “colore” predominante è quello del ghiaccio: a contrastare il freddo invernale ci sono però il tepore della dimora e della convivialità. In questo modo, spiegano il sindaco Aries Bonazza e il presidente dell’Avis, Antonio Vigani, “ci si sente come circondati dal tepore della famiglia, raccolti nei nostri sentimenti più cari, con quella sensazione di intimo che per un attimo ci fa dimenticare paure e preoccupazioni. Uno stato di felicità, questa, irraggiungibile nel resto delle stagioni”.
Accanto a rappresentazioni più “moderne” non manca il presepe tradizionale a cui è stata dedicata una sala intera. Gli espositori sono: Aldo Bettani di Cortenuova (Bg), Angelo Bersani di San Colombano (Lo), Massimo Boniolo di San Martino di Venezze (Ro), Antonietta Denti di Campagnola Cremasca, Vittorio Fedeli di Pizzighettone, Fabrizio Grasselli di Pandino, Giuseppe Mastropietro di Pavia, Valentino Nisoli di Brignano (Bg), Battista Severgnini di Capralba, Donatello Rossetti di Pandino, Daniele Roberti di Cologno al Serio (Bg) e Cesare Rossoni di Treviglio (Bg).
La terza edizione della rassegna di presepi è resa possibile grazie al contributo di molti. La realizzazione scenica è a opera di Gianluca Cremonesi, Ruggero Denti, Mario Martinazzi, Rosa Resteghelli, Antonio Vigani e Corrado Barbieri. Le luci sono state curate da Mauro Zerbi, mentre le musiche di sottofondo che rendono ancor più piacevole la visita sono state selezionate da Maurizio Vanelli. Al maestro Stefano Denti Tarzia il merito per il concerto delle campane che ha arricchito la serata inaugurale.
Un ringraziamento particolare è riservato a Fortunato Pandiani per il locale messo a disposizione per l’evento. Così come un plauso va alla Fonderia Allanconi-Fusione Artistica di Campane di Bolzone e a Filippo Ruffoni, Diego Rivera, Cioco Ruffoni, Walter Gatti, Andrea Montanaro, Pinuccio Carioni, Impresa Edile Corna e Cr Transport, famiglia Marco Marchesi, Ugo Oldani-G.S. Ripaltese, Parrocchia di Ripalta Nuova, Antonio Denti Tarzia, Agostina Begnis, Romina Pandini e Sara Zanotti.
La rassegna si può visitare nei seguenti orari: sabato dalle 15.30 alle 18, domenica e festivi dalle 10.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 18, mentre il giorno del Santo Natale dalle 17 alle 19. Il 1° gennaio chiuso. Per la visita delle scuole è necessario contattare Antonio al numero 329.6275821.