Ombriano- Sabbioni: quasi terminati i lavori per la realizzazione della pista di atletica

Sono quasi terminati i lavori per la realizzazione della pista di atletica nell’area attigua al campo di rugby, a Ombriano- Sabbioni.
Il progetto – che prevede un investimento complessivo di 1,6 milioni di euro – è modulato in tre lotti funzionali. Per ora, con le risorse disponibili – 850 mila euro, di cui 250 mila ottenuti dal bando regionale come importo massimo erogabile – è stato attuato il primo, relativo all’anello e all’installazione delle strutture temporanee quali spogliatoi, servizi igienici e tribunetta prefabbricati, oltre alla viabilità d’accesso. L’impianto sarà dunque già utilizzabile, anche se solo nelle ore diurne, mancando ancora l’impianto d’illuminazione.
“Nel bilancio 2018 – puntualizza l’assessore ai Lavori pubblici Fabio Bergamaschi – sono previsti 470 mila euro, da reperire attraverso alienazioni, per poter proseguire nella realizzazione del secondo lotto. Più altri 110 mila euro alla voce ‘illuminazione pubblica e campi sportivi’, con i quali si potrebbe procedere all’installazione di una torre-faro, delle quattro previste, in modo da rendere la pista utilizzabile per allenamenti anche nelle ore serali, anche se non amologabile per le gare.”
Entro Natale i lavori del primo lotto saranno ultimati, ma prima di essere messo a disposizione l’impianto dovrà poi essere sottoposto alle verifiche d’agibilità. Nel frattempo l’amministrazione avrà modo di affrontare il problema della gestione.
“Come per gli impianti sportivi comunali non pensiamo a una gestione diretta da parte dell’ufficio Sport né di quello Patrimonio”, osserva il consigliere delegato allo Sport Walter Della Frera. “Sono pervenute manifestazioni di interesse da parte di società cittadine. Nei prossimi giorni incontreremo i responsabili per verificare le concrete intenzioni per poi predisporre l’eventuale bando, nel caso ci siano più soggetti interessati a prendersi in carico
l’impianto. In ogni caso – tiene a precisare – chiunque avrà la gestione, dovrà provvedere all’acquisto della necessaria dotazione di attrezzature e materiali, impegnandosi a garantire la possibilità di utilizzo a tutti, in particolare alle scuole.”
L’atletica leggera è infatti uno sport che permette una pratica a 360°, fa osservare, offrendo diversi ambiti in cui esprimersi: dalla corsa, al salto in alto e in lungo, dal getto del
peso a quello del giavellotto… “In città, ma anche nel territorio, sono in tantissimi gli sportivi che da almeno vent’anni attendono di poter disporre di una pista”, sottolinea l’assessore Bergamaschi. “Siamo molto soddisfatti – aggiunge – di aver cominciato a dare una risposta, seppur ancora parziale, a queste aspettative, con un impianto che consentirà di praticare le discipline atletiche in sicurezza. Con l’ambizione di riuscire a completare l’offerta, completando nell’area un polo sportivo di primaria importanza, insieme alla palestra Alina Donati De Conti.