Davide Mengacci a Crema. La cucina cremasca protagonista di tre puntate di Ricette all’italiana

Crema e la cucina cremasca saranno protagoniste di tre puntate di Ricette all’italiana, trasmesse il 11,13 e 15 dicembre ore 10:30-11:30 su Rete Quattro. Un episodio sarà dedicato alle iniziative di sabato pomeriggio, quando presso il palazzo Terni de Gregorj sono state cucinate alcune specialità cremasche: formaggi, anatra con le verze e i tortelli cremaschi. Per quanto riguarda le scene registrate questa mattina, gli operatori si sono concentrati sulla città per offrire ai telespettatori uno sguardo complessivo della location. Davide Mengacci (presentatore del programma) ha inoltre presentato il Carnevale Cremasco. Ma il vero tema della giornata è stato la gastronomia, argomento trattato con Ornella Foreo e Nives Dossena -pluripremiata per la bertolina. Un buon coniglio con pipetta è stato cucinato da Edoardo Fasoli: diplomato presso la scuola di cucina di Gualtiero Marchesi a Parma, per tre anni capopartita di antipasto (controlla che tutti gli antipasti siano cucinati in modo corretto secondo quanto stabilito dallo chef) presso il Don Alfonso 1890 di Sant’Agata in Costiera Sorrentina e ora in procinto di partire per una breve esperienza di tre mesi in un ristorante italiano a Miami. “La cucina italiana ce la invidia tutto il mondo – afferma – c’è gente che viene dal Giappone o dall’America, che prende aerei o mezzi privati per mangiare il cibo mediterraneo, forte per basarsi su una dieta paradossalmente moderna. Il cibo cremasco lo porto sempre nel cuore: il sapore di burro fuso, aglio e salvia che sfrigola a casa dalla nonna è l’odore della mia terra. E i tortelli cremaschi non li possiamo portare per il mondo perché un piatto troppo speciale, o lo ami o lo odi”.