REGIONE – Insediato a Milano il tavolo della trattativa per l’autonomia della Lombardia

il sottosegretario agli Affari regionali Gianclaudio Bressa con Carlo Malvezzi

Dopo l’insediamento del tavolo di Bologna lo scorso 16 novembre, questa mattina è stato convocato a Milano il tavolo per l’autonomia della Lombardia. Presenti il sottosegretario agli Affari regionali Gianclaudio Bressa, la delegazione lombarda guidata dal presidente Roberto Maroni insieme agli assessori competenti, la rappresentanza del Consiglio regionale e la delegazione dell’Emilia Romagna.

I rappresentanti della Lombardia hanno illustrato al sottosegretario Bressa, le materie contenute nella Risoluzione approvata dal Consiglio regionale il 7 novembre scorso e oggetto dell’incontro: l’istruzione, i rapporti internazionali e con l’Unione Europea, le grandi reti di trasporto e navigazione, l’università e il coordinamento della finanza pubblica.
“Regione Lombardia, attraverso i suoi rappresentanti – riferisce il consigliere Carlo Malvezzi – ha rinnovato la propria volontà di essere protagonista di una nuova fase del regionalismo italiano, forte della comprovata capacità di utilizzare virtuosamente le risorse pubbliche e offrendo ai cittadini e alle imprese servizi di qualità.”
“Il sottosegretario – aggiunge – ci ha chiesto di individuare alcune priorità, tra le 23 materie concorrenti, sulle quali lavorare entro la fine della legislatura per giungere a un accordo concreto, che dovrà prevedere anche il trasferimento delle relative risorse economiche. Il 30 novembre è già stato fissato un nuovo incontro a Roma, nel quale valuteremo con il Governo lo stato di avanzamento dei lavori.”
“Regione Lombardia – conclude Malvezzi – intende compiere il mandato assegnatoci dai cittadini lombardi il 22 ottobre scorso, per acquisire più autonomia per tutte le 23 materie concorrenti, proseguendo il negoziato anche nella prossima legislatura. Senza nascondere la complessità di questo processo politico istituzionale, ritengo che il percorso che abbiamo intrapreso possa portare a un risultato concreto.”