Crema – In piazza Duomo “Prevenire il tumore del colon, lavorare per la salute”

Il personale sanitario in piazza Duomo a Crema con il "colon artificiale"

“Prevenire il tumore del colon, lavorare per la salute”: questo il titolo della giornata che si svolge oggi a Crema, all’insegna della prevenzione e dei corretti stili di vita da attuare fin dall’infanzia e giovinezza. L’iniziativa, inserita tra gli eventi ospitati in questi giorni sul territorio provinciale e dedicati alla prevenzione e diagnosi precoce dei tumori colo-rettali, è stata organizzata dall’Unità operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell’Asst Ospedale Maggiore di Crema, in collaborazione con l’Ats della Valpadana e l’Osservatorio Nazionale Giscor.

Due le proposte che caratterizzano la giornata cremasca: la presenza in piazza Duomo di uno stand di medici e specialisti e, nel primo pomeriggio, un interessante incontro divulgativo aperto a tutti presso la Sala degli Ostaggi del Comune.

La presenza in piazza è caratterizzata, fino alle ore 19 circa, da una proposta singolare, ma che sta catturando l’attenzione di molti: una “passeggiata” guidata in un colon artificiale, una struttura gonfiabile con riprodotto l’interno di un colon e le sue eventuali malattie, come i polipi o il carcinoma colo-rettale.

“Siamo qui – osserva la dottoressa Elisabetta Buscarini, direttore dell’Unità operativa di Gastroenterologia-Endoscopia dell’Ospedale Maggiore di Crema – per informare i cittadini e per rimarcare l’importanza della prevenzione. È fondamentale che le persone dai 50 anni in su aderiscano alla campagna di screening gratuito promossa dall’Ats, che invia agli interessati una lettera: purtroppo, oggi in Lombardia c’è ancora un’alta percentuale di cittadini che non segue quanto indicato”. In piazza Duomo il personale sanitario è disponibile per fornire informazioni.