Ripalta Cremasca – Nuovi vandalismi alle scuole. Il sindaco: “Basta, ho denunciato ai Carabinieri”

Le scuole medie. Nei riquadri, il montascale danneggiato e il foro nel muro

Nuovi atti di vandalismo alle scuole di Ripalta Cremasca, con danni quantificati in circa 5.000 euro. Al di là della cifra, colpisce la mancanza di rispetto e di senso civico da parte degli autori dell’ignobile gesto, “ragazzotti – dice amareggiato il sindaco Aries Bonazza – che sono purtroppo noti. Adesso basta! Ho provveduto a sporgere denuncia ai Carabinieri e le immagini riprese dalle videocamere sono al vaglio delle Forze dell’Ordine. È tempo che chi compie questi gesti paghi”.

Nei mesi scorsi i vandali – che troppo spesso nelle ore serali e notturne, in barba all’ordinanza di divieto, bivaccano all’interno della zona compresa tra le scuole e la biblioteca – avevavo svuotato gli estintori e imbrattato corridoi e aule. Stavolta, presso la scuola media, hanno preso di mira il montascale per i portatori di handicap danneggiandolo e mettendo fuori uso l’impianto elettrico, quindi hanno sfondato e bucato il “cappotto” termico sulla parte muraria dell’edificio, tentando addirittura di accendere un fuoco. “Dispiace – osserva il sindaco – perché è stato arrecato danno a opere da poco realizzate… C’è poi l’aggravante del gesto vigliacco nel colpire un ausilio riservato a persone che vivono un handicap fisico”.

I fatti sono avvenuti nello scorso weekend e nella zona sono stati rinvenuti anche residui di cibo e bottiglie di vetro frantumante. “La misura è colma – ribadisce con fermezza Bonazza – e ho sporto denuncia. I controlli aumenteranno e i colpevoli non resteranno impuniti”.