ATLETICA – Presentata l’XI edizione della Maratonina Città di Crema. Si corre domenica 19 novembre

Lo staff della Bike&Run, società organizzatrice della Maratonina Città di Crema insieme alle autorità per la presentazione dell'XI edizione che si correrà domenica 19 novembre alle ore 9.15 con partenza e arrivo da piazza Garibaldi

Il tempo vola e quest’anno la Maratonina Città di Crema (che non sarà più intitolata alla memoria di Daniele Verga per volontà della famiglia) taglia il traguardo dell’XI edizione. Si correrà domenica 19 novembre con partenza (ore 9.15) e arrivo da piazza Garibaldi.La presentazione ufficiale è avvenuta ieri nella sala delle Vele del palazzo comunale di Crema alla presenza degli organizztaori e delle autorità.

“Siamo ancora qui, seppur tra mille difficoltà – ha spiegato Franco Pilenga, anima con Elena Ginelli della Bike&Run che la organizza, – sono aumentate negli anni le mezze maratone e la Fidal ha emanato disposizioni che non giocano di sicuro a favore di eventi come la nostra. Negli ultimi tre anni si è inserita tra noi e Cremona quella di Lodi e Verona che già ne ha una importante a febbraio ha deciso di farne una proprio la terza settimana di novembre come noi. Un podista non può correre una mezza maratona tutte le domeniche o addirittura è costretto a scegliere quando le date sono le stesse. Di qui il calo di numeri, anche se noi possiamo contare come sempre sulla presenza di molti atleti noti che scelgono la nostra e sul fatto che quasi sempre alla 10 km MarianTen, che si corre parallela, le iscrizioni arrivano all’ultimo minuto. Quest’ultima è giunta al’ottava edizione (presente per la famiglia il fratello di Marianna, Michele Rota). Avrà lo stesso ricco pacco gara della Maratonina e per i 15enni iscritti ci sarà uno scaldacollo TR4 alla memoria di Tommaso Rossi, il giovanissimo cremasco che ha perso la vita in moto a Pianengo a fine agosto. Miglior cremasco e miglior cremasca riceveranno il premio alla memoria di Diego Dagheti, mentre per quanto riguarda la Maratonina, i gruppi più numerosi avranno la targa alla memoria di Lodovico Zurla. Infine un grazie doveroso ai 110/120 volontari delle varie associazioni del territorio (Sparviero, Associazione Carabinieri Crema e Vailate, Scout Vaiano , Alpini Crema )e naturalmente i vigili) che saranno sul percorso e sono fondamentali per la buona riuscita della manifestazione”.

“Se si fa attività agonistica tutto l’anno e si vedono sempre più runners è anche merito di questo grande evento” sono stati d’accordo nel dirlo il sindaco Stefania Bonaldi e il delegato allo sport Walter Della Frera che hanno aggiunto: “Sarà l’ultima maratonia senza pista di atletica. Chissà magari l’anno prossimo si potrà pensare a qualche novità”.

Un plauso è arrivato anche dal delegato provinciale del Coni Fabiano Gerevini che ha invitato il sindaco (d’accordo a tal proposito) ‘a intervenire come amministrazione presso la Fidal per tutelare un evento che ormai riveste un’importanza conclamata visto anche il numero di sponsor che raccoglie’.

L’ultimo a prendere la parola è stato Maurizio Lorenzini di Podisti.net: “Sono un addetto ai lavori, podista, giudice e giornalista. Concordo nel dire che la Fidal sta rendendo vita dura alla Maratonina. Crema piace comunque perchè é una delle poche col percorso chiuso al traffico, veloce, con poche curve e soli 4 calvalcavia, perché ha un pacco gara importante… e perchè quegli ultimi 1.000 metri percorsi nelle vie del centro sono da pelle d’oca! Per quanto riguard a i nomi in vista che ci saranno quest’anno: Sara Montanelli, Silvia Redaelli, le gemelle Barbara e Francesca Vassallo e Anotonino Lollo”.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito ufficiale della Maratonina Città di Crema.