CREMA – Coordinamento dei sindaci dell’Area Omogenea ad alta tensione: eletti presidente Casorati e vice Fiori

Aldo Casorati neo presidente Coordinamento dei sindaci Area Omogenea e Pietro Fiori, vice

Riunione del Coordinamento dei sindaci dell’Area Omogenea ad alta tensione, ieri pomeriggio, come anticipato sul nostro sito. In un clima ad alta tensione – per l’inaspettata richiesta sottoscritta da ben 18 sindaci (ai sedici riferiti da noi si sono aggiunti anche Gianluigi Bernardi di Sergnano e Agostino Guerini Rocco di Campagnola) – è saltato l’accordo di designare presidente Aldo Casorati e vice Gianni Rossoni.
Nel duro scontro è stata bocciata anche la candidatura proposta dai… ribelli.
Alla fine, confermata la designazione di Casorati presidente – non messo in discussione da nessuno per l’impegno da sempre profuso nel promuovere l’organismo – è passato come vice Pietro Fiori. Scelta che lascia profondamente sconcertati non solo i firmatari della candidatura di Attilio Polla, di Romanengo, ma anche altri sindaci, che non si sentono affatto rappresentati dal sindaco di Castelleone. Memori del suo comportamento ambivalente tenuto nel frangente che il Cremasco stava faticosamente cercando di aggregarsi in un’Area Vasta non collegata a Cremona.
Il presidente dovrà ora compiere uno sforzo titanico per cercare di creare omogeneità fra tanti scontenti.