Nuoto – atleti Sport Management a Bergeggi

Un sole caldo e un mare un po’ agitato hanno accolto gli atleti Master dello Sport Management cremaschi insieme agli amici Master dello Sporting Lodi  nella gara internazionale di Swim the Island, la competizione di nuoto in acque libere, nell’Area marina protetta di Bergeggi.La manifestazione ha preso il via ufficialmente venerdì sera con l’apertura del Food village e il concerto di apertura di Mario Venuti. Una festa preparata per accogliere i 3.000 iscritti e i loro accompagnatori e fare un piccolo briefing prima dell’inizio delle competizioni vere e proprie di sabato, con la gara per i più piccoli nuotatori, quella con le famiglie e novità di quest’anno la staffetta uomo-donna, mentre domenica, la competizione più attesa, all’interno di tutta l’Area marina protetta di Bergeggi e intorno al suo isolotto.
La gara internazionale si è conclusa alla grande per Sofia Poletti, Mariella Dognazzi, Paola Fusar IMperatore, Cesare Delfini e Filippo Dell’Uomo che hanno portato a termine, con tenacia, la distanza dei 1.800 m. La stessa Paola Fusar Imperatore, il giorno precedente si era preparata anche per la 800 m. I determinati Marco Casini e Andrea delle Rose si sono invece cimentati sulla lunga distanza dei 3.500 m che li ha visti trionfare nonostante le condizioni del mare lievemente mosso .Gli atleti della Sport Management hanno affrontato con un po’ di coraggio e forza di volontà la competizione migliorando i propri personali.Ora gli atleti dei tecnici Muletti Manuel e Donatella Tosetti inizieranno la preparazione per le gare invernali in piscina