Crema – Importuna donna, aggredisce poliziotti e finisce in manette

Importuna una donna al parcometro di via Bottesini e all’arrivo dei poliziotti se la prende con loro colpendoli con calci e pugni. Si è procurato così dei guai un 20enne richiedente asilo di nazionalità nigeriana ospite dei progetti di accoglienza del territorio. Il giovane è stato arrestato.

L’episodio si è verificato ieri pomeriggio alle 17.30 nei pressi del San Luigi. Una donna si trovava al parcometro quando è stata avvicinata con insistenza da uno straniero. Sentendosi importunata ha chiamato la Polizia. Al loro arrivo gli agenti hanno visto il giovane andarsene e lo hanno fermato. Dapprima il 20enne sembrava voler collaborare, poi ha dato in escandescenze e ha cercato di scappare. Inseguito e fermato ha aggredito con calci e pugni i poliziotti, poi ricorsi alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Crema per le serie lesioni riportate. Riportato alla calma e ammanettato, anche grazie all’aiuto di un altro agente fuori servizio, il 20enne, che nella colluttazione è anche riuscito a rompere un ‘braccialetto d’acciaio’, è stato tratto in arresto.

Senza motivo la follia che l’ha portato a scagliarsi contro i poliziotti. Un gesto che lo ha fatto finire nella camera di sicurezza del Commissariato cittadino e nelle prossime ore lo porterà davanti al giudice.