Casaletto Ceredano – Tutto pronto per la sagra di Sant’Orsola

È ormai definito il programma dell’edizione 2017 della tradizionale sagra di Sant’Orsola, in programma a Casaletto Ceredano da venerdì 20 a domenica 22 ottobre. La Pro Loco, con il supporto dell’amministrazione comunale e di molti volontari, aspetta tutti a questo classico appuntamento autunnale caratterizzato da momenti musicali e gastronomici, da spettacoli e da attrazioni, da bancarelle e da iniziative di vario genere.

Il sipario sull’attesa manifestazione si alzerà la sera di venerdì 20 ottobre: presso la tensostruttura riscaldata, allestita nel campetto dell’oratorio, sarà proposta la Polentata per cenare gustando soprattutto polenta con diversi abbinamenti. La cena sarà possibile anche nelle serate successive del sabato e della domenica: nel menù i prelibati tortelli casalettesi e altri piatti locali.
Nelle tre sere non mancherà la possibilità di danzare sulle note di conosciute orchestre: venerdì Manolo, sabato Gino & la Band, domenica la Boston Band.

La giornata clou della sagra di Sant’Orsola sarà quella di domenica 22 ottobre. Il ricco programma contempla pure una mostra: presso l’ex Osteria Moretti sarà allestita l’esposizione fotografica dal titolo RepORTage, occasione per un viaggio attraverso forme, profumi, passioni e tradizioni.Per l’intero pomeriggio, poi, la via centrale di Casaletto rimarrà chiusa al traffico veicolare, consentendo così a tutti di passeggiare in tranquillità godendo di più proposte. Tra queste: i giochi gonfiabili per i bambini, la possibilità di un giro per il paese su una carrozza trainata dai cavalli delle Giubbe Verdi di Chieve, l’angolo delle caldarroste, le bancarelle degli hobbisti, gli stand dei sapori locali che offriranno assaggi di prodotti. Inoltre, ci saranno la scalata della cuccagna, un’esposizione a cura della Protezione Civile e una mostra-dimostrazione di vecchi trattori e oggetti agricoli a cura dell’associazione Cavalli di acciaio, che presenterà tra l’altro l’antica trebbiatura. A favore della parrocchia, non mancherà una sottoscrizione a premi.

Una sagra tutta da vivere!