Vailate – Pizze e ‘coca’ a domicilio

I Carabinieri del Nucleo operativo del Comando Compagnia di Crema, nel pomeriggio di martedì al termine di un servizio specifico antidroga hanno tratto in arresto, per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di cocaina, un marocchino 46enne (A.A.) residente a Vailate e titolare di una pizzeria d’asporto nello stesso paese.

Lo straniero intorno alle ore 15 è stato bloccato da una pattuglia dell’Arma mentre faceva rientro nel proprio negozio dopo aver ceduto 2 dosi da 0.60 grammi ciascuna di ‘cocaina’ a un artigiano bergamasco 53enne residente a Seriate al quale le dosi sono sequestrate. La successiva perquisizione personale e domiciliare ha consentito ai Cc il rinvenimento di ulteriori 9 dosi per complessivi 5.90 grammi di ‘coca’ oltre a un bilancino elettronico di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e la somma contante di 2.070 euro ritenuta dagli inqurenti provento dell’attività di spaccio. A carico del pizzaiolo dalla ‘farina speciale’ e’ stata accertata anche un’altra cessione di cocaina in favore di un agricoltore 41enne di cremosano lavvenuta o scorso 4 ottobre.

Lo stupefacente e il denaro sono stati sottoposti a sequestro e gli acquirenti sono stati segnalati quali assuntori alle competenti prefetture con ritiro delle patenti di guida. l’arrestato, e’ stato associato alla camera di sicurezza del Comando Cc di Crema in attesa di processo.