CREMA – LAVORO NERO, LOCALE MULTATO

Al fine di verificare se le attività commerciali gestite da parte degli stranieri residenti sul territorio vengono condotte in maniera regolare, evitando l'impiego di manodopera non in regola, nei giorni scorsi sono stati svolti alcuni controlli sul territorio cremasco. In particolare, i carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Cremona hanno proceduto al controllo di una attività di ristorazione gestita da stranieri posta in Crema p.za Giovanni XXIII accertando però che il titolare faceva lavorare un giovane che tuttavia non era stato assunto regolarmente e quindi lavorava in 'nero' in violazione del D.L. 2/2002 e del D.lgs 81/2008. Le violazioni a carico del datore di lavoro avevano risvolti sia di natura penale sia amministrativa con la sospensione temporanea dell'attività a seguito della comminazione di una sanzione pari a 3.500 euro. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane al fine di verificare l'eventuale presenza di altre situazioni analoghe.