OSPEDALE – INNOVATIVA CURA CARDIACA

Lunedì 25 settembre, presso l'ASST Ospedale Maggiore di Crema, due pazienti affetti da un grave scompenso cardiaco sono stati curati impiantando nel loro cuore un elettrocatetere innovativo Medtronic SureScan Quad MRI Stability (TM).
L'impianto è stato realizzato, tra i primi centri in Italia e in Europa, nella Sala di Elettrofisiologia ed Elettrostimolazione Cardiaca del reparto di Cardiologia dall'equipe composta dal primario dottor Landolina, dal dottor Agricola, dal dottor Chieffo e dalla dottoressa Taravelli che sono rimasti molto soddisfatti del risultato ottenuto e della facilità di utilizzo che ha reso l'intervento più rapido e ben tollerato dai pazienti.
Questo nuovo elettrocatetere è utilizzato per l'impianto di dispositivi di resincronizzazione cardiaca per il trattamento dello scompenso cardiaco avanzato e aggiunge a tutte le funzionalità di un tradizionale elettrocatetere da seno coronarico una nuova e innovativa tecnologia di fissazione attiva che permette di massimizzare l'efficacia della stimolazione del ventricolo sinistro. È così possibile offrire questo tipo di terapia anche a pazienti con un'anatomia complessa e non favorevole.
La resincronizzazione cardiaca viene realizzata attraverso un dispositivo impiantabile che invia bassi livelli di energia attraverso fili sottili, chiamati elettrocateteri, per stimolare il muscolo cardiaco e migliorare l'efficienza di pompa del cuore.
Il nuovo elettrocatetere è anche compatibile con gli esami di Risonanza Magnetica Nucleare (1.5 e 3 Tesla).
(Nella foto: l'elettrocatetere)