CREMONA – SEMISCAMBI

La sesta edizione di SeMiScambi si svolgerà domenica 17 settembre 2017 dalle ore 10 alle ore 18, di nuovo a Palazzo Stanga Trecco, sede dell'Istituto Superiore di Agraria, in via Palestro 36, a Cremona, nel centro storico, ma in zona facilmente raggiungibile anche dalla stazione ferroviaria e con ampi parcheggi.

SeMiScambi è una manifestazione dedicata al libero scambio di semi e si rivolge ad hobbisti e appassionati di giardinaggio, agricoltura e orticoltura. Saranno presenti Apibrescia, che presenta il progetto “Forbee – nutrire le api”, Civiltà Contadina, Navdanya International, Seed Vicious. Il Centro Documentazione Ambientale della Provincia di Cremona illustrerà le caratteristiche delle piante carnivore esposte dalla associazione AIPC di Brescia. AISPES curerà un'esposizione di peperoncini.

Scopo della manifestazione, in linea con l'attenzione per l'ambiente che caratterizza il FAI, è promuovere la biodiversità, la conoscenza e la diffusione di varietà antiche o rare e non presenti in commercio, riscoprendo un modo di fare agricoltura legato alla nostra antica tradizione rurale.

Tutti e soprattutto i privati cittadini che per la prima volta intendono avvicinarsi al mondo del libero scambio di semi, sono invitati a portare sementi di fiori, alberi, arbusti, ortaggi e cereali, sia di varietà tipiche della nostra zona, sia di curiosità e piante insolite, ricevendone piccole quantità in cambio, a titolo gratuito, frutto degli scambi die giovani volontari FAI Cremona, che proseguono ormai da oltre 6 anni.

La manifestazione si propone di incentivare un ritorno alla coltivazione per l'autoproduzione e l'autoriproduzione delle piante officinali, aromatiche ed orticole e per sensibilizzare i consumatori all'importanza dell'impiego di cibo sano e genuino, non standardizzato.

Per questo motivo, oltre ad una mostra mercato del verde con la partecipazione di  selezionatissimi vivaisti, si terrà un mercato agricolo di produttori locali di alimenti genuini. L'Istituto “Stanga”, che ospita la manifestazione con l'Amministrazione Provinciale, offrirà in vendita zucche di produzione propria e formaggi della Scuola Casearia di Pandino, ed esporrà arnie e collezioni di semi.

Durante la giornata anche gli attesi approfondimenti sul tema del giardinaggio, dei semi, dell'agricoltura e dell'ambiente.

Alle ore 10,30 il Comune di Cremona ed il PLIS Parco del Morbasco presentano il progetto “Un parco di farfalle”.

Alle ore 16 Mimma Pallavicini intervista Clark A. Lawrence, fondatore del reading retreat “La Macchina Fissa”, nel mantovano, e autore di diversi giardini cresciuti interamente da seme: proprio a SeMiScambi Lawrence presenterà il suo nuovo libro Mezzo Giardiniere.

Dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 14,30 alle 17 gli studenti della 3 B del liceo scientifico “G. Aselli”, accompagnano i visitatori alla mostra “Bodri: monumenti naturali nel paesaggio padano”, allestita nel vicino Museo di Storia naturale.

SeMiScambi costituisce anche l'occasione, rara, di poter visitare il cortile ed il piano nobile di Palazzo Stanga Trecco, normalmente non accessibile al pubblico. Solo per questa edizione, inoltre, sarà eccezionalmente possibile visitare anche le cantine del palazzo, grazie alla collaborazione con l'associazione Cremona Sotterranea. Solo questi ultimi ambienti saranno riservati agli iscritti FAI e sarà possibile iscriversi e rinnovare la propria adesione al FAI sul posto.

A SeMiScambi i bambini sono benvenuti: per loro sono organizzati per tutta la giornata attività didattiche, oltre ad un laboratorio speciale di costruzione di un “hotel per insetti”, proposto alle ore 15 da Paolo Parlamento.

L'ingresso alla manifestazione, come sempre, è gratuito, anche se è gradito un contributo a sostegno della Fondazione. Generalmente i fondi raccolti vengono destinati al restauro di uno dei beni proprietà FAI in fase di recupero. I fondi raccolti nelle ultime due edizioni, ad esempio, sono stati destinati al restauro architettonico e paesaggistico di Case Lovara a Punta Mesco, in Liguria. 

Info: email semiscambi@gmail.com – tel. 340 9576500