LOMBARDIA – 1,2 MILIONI PER LA SICUREZZA

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha stanziato ieri oltre 1,2 milioni di euro per migliorare le dotazioni dei Corpi di Polizia locale e Protezione civile.
“Vogliamo andare concretamente incontro alle esigenze dei cittadini – ha spiegato – e garantire sempre più sicurezza urbana e del territorio. Negli ultimi 3 anni abbiamo stanziato 20 milioni di euro che, purtroppo, però, non ci hanno consentito di soddisfare tutte le richieste. Grazie a questa delibera siamo riusciti a recuperare dalle pieghe del bilancio altri fondi per aiutare anche quei Comuni che, fino a oggi, non avevano potuto beneficiarne. Per la prima volta riusciremo a coprire totalmente il costo delle dotazioni che verranno acquistate.”
In particolare, 725.000 euro vanno a Comuni, in forma singola o associata, e Unioni di Comuni, dotati di corpo o servizio di Polizia locale, per il potenziamento della strumentazione tecnica.
Questi fondi consentiranno di finanziare l'acquisto di smartphone, tablet, etilometri, autovelox (no speed check), telelaser, macchine fotografiche, radio portatili, opacimetri, gps portatili, laser scanner (strumenti che consentono il rilevamento in 3D di oggetti e spazi da utilizzare per rilievo di incidenti stradali), spessimetri (misuratori per battistrada pneumatici), spettrofotometri, metaldetector portatili (a paletta), bastoni estensibile privo di effetti lesivi permanenti, caschi di protezione, biciclette, telecamere mobili (hunter camera).
Il contributo erogabile regionale è pari al 100% dell'importo, fino a un massimo di 20.000 euro (Iva compresa) per ogni ente.
“La sicurezza del territorio – ha sottolineato Bordonali – è garantita anche dalla Protezione civile che desidero ringraziare anche per il grande lavoro che continua ad assicurare. Anche a loro, con la concretezza che è tipica della nostra regione, abbiamo voluto destinare dei fondi.”
Altri 500.000 euro sono destinati a Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane per il potenziamento delle dotazioni di piccola entità per la Protezione civile.
Si potranno così acquistare motoseghe, decespugliatori, soffiatori, motopompe, idrovore, turbine da neve a mano, generatori, torri faro, materiale elettrico necessario per il funzionamento di generatori e torri faro, segnaletica per la gestione del piano di emergenza comunale.
L'importo massimo erogabile per ciascuna richiesta in questo caso è pari a 5.000 euro (Iva compresa).
La domanda di contributo deve essere presentata dalle ore 8 del 3 ottobre alle ore 20 del 4 ottobre esclusivamente tramite la casella di posta elettronica: sicurezza@pec.regione.lombardia.it.
Altre modalità di invio delle domande non saranno accettate. Gli acquisti finanziati, pena la revoca del contributo, devono essere effettuati e rendicontati entro il 31 dicembre 2017, senza alcuna possibilità di proroga.