MORTA IN MISSIONE SUOR FELICITA RIBOLI

“Ringrazio Dio per farmi capace di essere dono”. Ci diceva così un anno fa, durante l'intervista, suor Felicita Riboli, missionaria Canossiana originaria di Campagnola Cremasca. E un dono, lei, lo è stata davvero per molti nei suoi 55 anni di missione in Argentina!
Lo scorso luglio è tornata a casa per l'ultima volta. Il cuore grande e buono di suor Felicita, infatti, si è fermato la notte scorsa, nell'ospedale di La Plata, in quelle stesse corsie dove seguiva, aiutava, confortava i malati e i loro familiari, soprattutto nei reparti di Dialisi e di Cardiologia. Il funerale sarà celebrato sabato 8 luglio, poi suor Felicita – classe 1936 – sarà sepolta nella terra argentina, come da sua volontà. Domenica scorsa l'ultima telefonata ai familiari, ai quali vanno sentite condoglianze.
Lei, è in Paradiso: con “alegria”, come ripeteva.