PANDINO -GIARDINO SENSORIALE PER I NONNI

Studenti della Scuola Casearia alla Casa di Riposo di Pandino per un intervento interessante, la realizzazione di un 'giardino sensoriale'. L'idea ha camminato nei giorni scorsi e ha dato gli esiti sperati. Un progetto, un obiettivo: stimolare i sensi e migliorare il benessere delle persone anziane.
Scopo della visita dei ragazzi all'Ospedale dei Poveri, la realizzazione di un “giardino sensoriale”: un ambiente studiato per rilassare la mente e distendere i nervi.
Gli studenti si sono preoccupati di costruire un percorso di fiori e aromatiche: colori e profumi risveglieranno e stimoleranno i sensi degli assistiti aiutandoli a ritrovare sensazioni di benessere.
Un progetto che certifica l'importanza data dalla Scuola Casearia al sociale. La Scuola rappresenta oggi un unicum nel panorama nazionale, essendo l'unica realtà formativa del settore in cui il caseificio è gestito direttamente dalla scuola. Questo titolo non è mai stato motivo di presunzione, ma sempre un punto di partenza. Ed è per questo che la Scuola si è aperta al mondo del sociale, conscia dell'importanza del rapporto intergenerazionale. Gli anziani sono depositari di un sapere da custodire. E insegnare questo ai giovani significa preservare la loro formazione. Perché il leitmotiv della Scuola Casearia è: 'prima persone, poi studenti'.