SCANNABUE TEATRO

C'è voglia di teatro a Scannabue. L'11 giugno presso l'oratorio andrà in scena lo spettacolo “Realfiaba” della locale compagnia teatrale “I Viavai”: si tratta un musical inedito scritto e diretto dal regista Marco Benzoni, presentato nei giorni scorsi presso il Centro Culturale Melania di Palazzo (nella foto).
Alle ore 20.30 avverrà l'apertura della platea con inizio dello spettacolo alle ore 21. L'appuntamento, che gode del patrocinio del Comune di Palazzo, è possibile grazie agli sponsor locali e all'Associazione Popolare Crema per il Territorio. L'ingresso è a offerta libera, con parte del ricavato che sarà devoluto in beneficenza.

RealFiaba è la storia di tutte le fiabe. Una drammaturgia che vede l'alternanza di due mondi sul palcoscenico: uno è quello reale, l'altro è l'universo della fantasia, che racchiude moltissimi dei personaggi più famosi delle fiabe, amati dai bambini. La trama sfrutta i personaggi più noti della Disney come metafora per riscoprire le storie più famose, senza le quali non si può diventare adulti. Staccare gli occhi dalla televisione e riavvicinarli alle pagine scritte di un libro è il sottile messaggio che la compagnia teatrale di casa vuole portare in scena. L'alternanza di situazioni comiche e divertenti, i momenti di riflessione e quelli relativamente drammatici tengono lo spettatore attento alla riflessione a cui lo stesso regista vuole dar peso: “La mente e la fantasia sono le più potenti armi che abbiamo. Noi non smettiamo di sognare perché invecchiamo, invecchiamo perché smettiamo di sognare”.
Nel regno delle fiabe, i personaggi della fantasia sono intrappolati in un limbo senza tempo. A provocare questa grave situazione sono proprio i bambini del mondo reale, troppo impegnati a desiderare i dispositivi tecnologici piuttosto che dedicare ancora del tempo a leggere libri o a sognare storie fantastiche. Determinati a non sparire dai ricordi degli esseri umani, le fiabe prendono una decisione irrevocabile: diventare divi della televisione, rinunciando alla loro stessa identità, per creare “RealFiaba”, la loro personale rete tv. Il potere seduttivo del piccolo schermo finirà per sfuggire di mano alle creature delle favole, diventando esso stesso una trappola letale. Ma senza personaggi fantastici non ci possono essere storie, senza storie non esisterebbero i libri, senza libri non c'è fantasia e senza la fantasia non ci sono bambini. Cosa potrà salvare i due mondi dal collasso?
Il gruppo 'I Viavai' ha iniziato il suo percorso ufficiale nel 2015 con 'L'incantesimo della rosa', rivisitazione ispirata alla fiaba 'La Bella e la Bestia'. Invero un anno prima erano stati mossi i primi passi con una sperimentazione sempre all'oratorio scannabuese. Oggi, dopo la rivisitazione di 'Tutti insieme appassionatamente', il nuovo spettacolo, sempre con la stessa filosofia alle spalle: sperimentare e divertirsi.
La porta è aperta a chiunque voglia mettersi in gioco e provare la magia del teatro. La Compagnia teatrale ringrazia l'oratorio e il Centro Melania per aver messo a disposizione lo spazio necessario per le prove. La serata di domani è una bella opportunità per trascorrere un momento diverso, in compagnia della magia del teatro.