CREMA – CONTROLLI AREE DISMESSE

Nella mattina di oggi, sin dalle prime ore dell'alba, sono stati disposti dal Questore di Cremona una serie di controlli nelle aree dismesse di Crema. L'attività è stata effettuata con l'ausilio di personale del reparto prevenzione crimine per la Lombardia, che ha dato supporto a tre equipaggi del Commissariato di Crema.
Sono state setacciate le aree 'ex Everest' (recente teatro di una violenza sessuale perpetrata da tre individui a danno di una 20enne cremasca), 'ex Ferriera' e sono stati effettuati accessi da parte degli uomini della Polizia di Stato anche negli immobili in costruzione della 'scuola di CL' e presso lo stabile di via Indipendenza. Per quest'ultimo edificio, per il quale era stato già richiesto alla proprietà da parte dal Commissariato di Crema un miglioramento degli strumenti di difesa passiva per evitare l'intromissione di occupanti abusivi, la verifica è stata finalizzata in particolare all'accertamento del rispetto delle misure di sicurezza suggerite ed all'effettiva funzionalità delle stesse.
Durante l'intera mattinata di controllo è stata rintracciata solo una persona, già nota a questi uffici, che è stata accompagnata presso l'ufficio immigrazione per le procedure amministrative; secondo quanto riferito da quest'ultimo, negli scorsi giorni i pochi occupanti abusivi rimasti nella zona si sono allontanati frettolosamente, proprio a causa dell'intensificarsi dei controlli da parte della Polizia di Stato. In effetti è proprio grazie alla conoscenza delle persone e del territorio conseguenti ai continui controlli svolti dal Commissariato di P.S. di Crema, che nel recente passato gli investigatori della Polizia di Stato del Commissariato di Crema sono riusciti a dare un nome agli autori di gravi episodi criminosi e ad assicurarli alla giustizia.
Le operazioni verranno comunque ripetute nel corso dell'anno, ed in particolare nella stagione estiva, per garantire maggior tranquillità ai residenti nelle zone.