CREMA -DUPLICE FURTO, MINORENNI DEFERITI

Rubano alcolici e snack per improvvisare una festicciola e tornano sul luogo del delitto per compiere un altro furto. Si è cercato così seri guai un gruppo di minorenni deferiti dalla Polizia di Crema per furto aggravato in concorso.
Tutto ha inizio venerdì notte quanto la volante del Commissariato è intervenuta nel parco del Serio a seguito di una segnalazione giunta da un residente. “Sul posto – spiega il vicequestore Daniel Segre – gli agenti hanno trovato alcuni ragazzi intenti a bivaccare e a consumare alcolici. Dopo averli identificati, gli operatori hanno riscontrato la presenza di alcune bottiglie vuote di liquori sulla panchina sulla quale erano seduti i ragazzi, e a breve distanza diversi pacchetti di patatine e snack consumati, oltre alle tracce di un piccolo falò. I ragazzi, quattro minorenni che si presentavano euforici e sporchi di fango, hanno affermato di essersi trovati per festeggiare il compleanno di uno di loro. Invitati a raccogliere i resti della loro improvvista festicciola, sono stati allontanati e invitati a mantenere un atteggiamento più rispettoso”.
Tutto finito? Nient'affatto. Già perché nella prima mattinata di sabato il gestore del bar di un parco situato nelle vicinanze ha denunciato il furto di snack e liquori subito nottetempo. “Un breve confronto fra la merce rubata e i generi rinvenuti nell'intervento di poche ore prima, ha permesso di individuare in maniera inequivocabile i ragazzi come gli autori del furto; inevitabile la telefonata a casa e la convocazione in Commissariato insieme ai genitori per formalizzare la segnalazione al Tribunale dei minorenni”.
Che i ragazzi avessero imparato la lezione erano tutti convinti. Sbagliando. La nottata seguente, infatti, la Polizia è stata nuovamente chiamata per la presenza di persone sospette all'interno dello stesso parco giochi visitato dai ladri 24 ore prima. “Immediato – continua Segre – l'intervento di una pattuglia del Commissariato cittadino e di una pattuglia del distaccamento di Polizia Stradale di Crema che, coordinandosi, hanno fatto accesso al parco da due diversi ingressi, trovando cinque minorenni che – alla vista degli uomini in divisa – hanno cercato di darsi alla fuga, senza tuttavia riuscirci, grazie alla prontezza operativa dei poliziotti. Un veloce controllo all'interno del bar ha permesso di appurare che qualcuno aveva sfondato la finestra ed era penetrato, asportando alcolici ed alcune confezioni di snack. Un rapido confronto ha permesso di verificare che uno dei ragazzi, presente anche nell'episodio della nottata precedente e che si è assunto la responsabilità dell'insano gesto, era stato l'autore anche del nuovo furto. A quel punto non è rimasto che chiamare in piena notte tutti i genitori dei ragazzi e invitarli in Commissariato dove è stata formalizzata la denuncia a carico dei minori per furto aggravato in concorso, prima di riaffidarli ai rispettivi genitori”.