DROGA – MAXI SEQUESTRO DI COCAINA

Aveva la residenza a Romanengo, anche se in paese non lo si vedeva da tempo, il 31enne di origine albanese arrestato domenica sera alle porte di Milano dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del capoluogo. L'uomo, in compagnia di una 30enne romena residente a Treviso è stato trovato in possesso di 32 chili di cocaina.
Il controllo è scattato tra l'uscita autostradale nei pressi della tangenziale Est e l'ingresso alla città. I due viaggiavano su una Bmw X5 con targa tedesca. L'auto non è passata inosservata al posto di blocco tant'è che i militari hanno deciso di fermarla per effettuare verifiche. Sembrava tutto ok quando la perquisizione personale dei due ha fatto emergere 1.400 euro in contanti di quali la coppia non sapeva giustificare il possesso. Considerato il nervosismo manifestato dai due stranieri i Cc li hanno scortati in caserma per approfondire i controlli.
Le verifiche condotte sull'auto hanno consentito di scovare un vano abilmente ricavato nella scocca, nel quale erano custoditi 26 panetti di cocaina purissima, peso 32 chilogrammi, valore 3 milioni di euro. I due sono stati immediatamente arrestati e trasferiti in carcere in attesa di processo. Ancora sconosciute la provenienza del carico e la sua destinazione.