OSPEDALE – A TU PER TU CON IL PNEUMOLOGO

Presso l'Unità operativa di Broncopneumologia dell'Ospedale Maggiore di Crema, si è svolto – con il contributo incondizionato di AstraZeneca – un corso di formazione sul campo dal titolo “A tu per tu con il pneumologo in corsia”. L'evento ha visto la partecipazione di dodici medici di Medicina Generale, in affiancamento a quattro professionisti di Pneumologia (la dottoressa Loredana Ghio, la dottoressa Simona Scorsetti, la dottoressa Mara Parati e il dottor Emanuele Rana) sotto la supervisione del direttore dottor Alessandro Scartabellati, durante le loro attività in reparto.
Le malattie dell'apparato respiratorio rappresentano la terza causa di morte in Italia, e la broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), una malattia dell'apparato respiratorio caratterizzata da un'ostruzione irreversibile delle vie aeree, ne rappresenta il 50-55%.
La formazione è stata perciò dedicata alla conoscenza delle “buone pratiche cliniche” per la BPCO, patologia per i medici di famiglia di non facile gestione, che hanno in questo modo potuto partecipare alle normali attività di reparto, assistere a esami e visite specialistiche dedicate alla Fisiopatologia Respiratoria, approfondendo la conoscenza in materia per un miglior approccio al paziente con patologia cronica infiammatoria.
Questo corso nasce da una esigenza di dialogo tra ospedale e territorio, alla ricerca di una collaborazione stretta tra specialisti e medici di famiglia, in un rapporto alla pari dove si discute, si apprende e si verifica, con un unica finalità: quella di migliorare l'approccio alle cronicità (in questo caso le BPCO) e arrivare alla piena consapevolezza dei percorsi dedicati alle cronicità, dove il paziente è al centro.
(Nella foto il brifieng del gruppo di lavoro)