LODI-CREMASCO TRA I FURBI DEL CARTELLINO

Non erano al lavoro ma il cartellino diceva il contrario. Tre dipendenti dell'ufficio del Giudice di Pace di Lodi, tra i quali figura un cremasco, sono stati pizzicati a timbrarsi i badge a vicenda per concedersi l'un l'altro il tempo per la spesa o qualche ingresso ritardato sul posto di lavoro. Immediata è scattata la sospensione dal servizio per un anno.
55 le ore di presenza/assenza contestate complessivamente ai tre furbetti che avrebbero utilizzato l'escamotage anche per chiudere anticipatamente la giornata lavorativa. A incastrarli sono stati i Carabinieri prima con servizi di pedinamento e osservazione, poi con l'ausilio di telecamere che li hanno immortalati. D'ufficio è scattata la denuncia per truffa ai danni dello Stato.