MONSIGNOR PEREGO ORDINATO VESCOVO

È in programma sabato 6 maggio alle ore 16, in Cattedrale a Cremona, la cerimonia di ordinazione episcopale di monsignor Gian Carlo Perego. Già direttore generale della Fondazione Migrantes della Cei, monsignor Perego è stato scelto da papa Francesco come arcivescovo di Ferrara-Comacchio e abate di Pomposa e succederà a monsignor Luigi Negri, dimissionario per sopraggiunti limiti di età. Nella cerimonia di sabato, le mani gli saranno imposte dal vescovo di Cremona Antonio Napolioni; concelebranti lo stesso emerito di Ferrara monsignor Negri e monsignor Guerino di Tora, presidente della Migrantes.
Ad Agnadello, paese in cui monsignor Perego è cresciuto, la comunità si è preparata con un triduo, le cui celebrazioni sono state presiedute da don Angelo Piccinelli, docente in Teologia spirituale e parroco di Soresina.
Per commemorare l'elezione episcopale del concittadino agnadellese, la Pro Loco agnadellese in collaborazione con il gruppo Volontari Boschiroli e il Gruppo podistico Pansecc ha predisposto due speciali cartoline commemorative – una è la copia di un acquerello creato per l'occasione dal pittore Sergio Vidal raffigurante le quattro chiese del paese, l'altra con le foto delle quattro chiese e lo stemma episcopale di monsignor Perego – e un annullo postale, disponibili presso uno stand allestito in piazza Chiesa dalle 14 alle 20 di domenica 7 maggio. Sempre domenica è in programma, presso la chiesa parrocchiale di Agnadello, il primo pontificale del neo Vescovo. Il corteo storico dei signori Visconti, la Banda e gli stendardi delle associazioni accompagneranno monsignor Perego dalla sua abitazione alla chiesa di San Bernardino e da qui alla parrocchiale. Al termine del Pontificale tutti in oratorio per far festa con un'apericena e in serata, sempre presso l'oratorio, i ragazzi e i giovani presenteranno il musical Forza Venite Gente, che racconta la vita di san Francesco.
Prima di raggiungere la sua nuova arcidiocesi, monsignor Gian Carlo Perego trascorrerà due settimane nel suo paese natio. Nella mattina di lunedì 8 farà visita alle scuole del paese e alle ore 20.30 presiederà la Messa al cimitero per ricordare i defunti della parrocchia, mentre martedì 9 incontrerà le varie associazioni. Domenica 14 alle 10.30 celebrerà alla chiesetta dei Morti della Vittoria, fatta erigere dal re francese Luigi XII dopo la vittoria del suo esercito contro la Serenissima Repubblica di Venezia nella famosissima battaglia di Agnadello, la cui ricorrenza cade proprio il 14 maggio. La sera, invece, presenzierà al concerto del Coro polifonico Monteverdi, organizzato in suo onore in parrocchiale dai compagni della classe 1960, dalla Compagnia teatrale dei Barlafuss e dall'Associazione musicale Don Carlo Severgnini. L'ultimo appuntamento è domenica 21 maggio con la Messa alla chiesa di Sant'Antonio da Padova.
Monsignor Perego farà il suo ingresso nella arcidiocesi di Ferrara-Comacchio sabato 3 giugno.