CREMA – ”STELLINE”

Sabato 29 aprile per la stagione Stelline, presso il teatro S. Bernardino, con inizio alle 21, la compagnia castelleonese del Tusass Teatrovare si cimenta in una commedia famosa che ha segnato un'epoca, La cantatrice calva di Eugène Ionesco. Si tratta della prima commedia del teatro dell'assurdo, atto unico che l'autore scrisse mentre stava cercando di imparare l'inglese con un manuale di conversazione. Si rese conto dell'assurdo delle frasi contenute nel manuele e dell'involontaria comicità. Di lì ne derivò quella che lo stesso Ionesco definisce un'anticommedia. Rappresentata per la prima volta a Parigi nel 1950 non ottenne un grande consenso, ma quando venne riproposta nel 1955 fu un successo clamoroso. A Parigi c'è un teatro dove questa rappresentazione è in cartellone ininterrottamente dal 1957. Gli attori della compagnia castelleonese, non nuovi a cimentarsi con testi classici, come i Promessi sposi di Manzoni o Dieci piccoli indiani di Aghatha Christie, si mettono un'altra volta in gioco per una sfida impegnativa.
Biglietti a sei euro, tre euro per i minori di 14 anni. Info e preno 392 4414647