TORNA “A CASA” LA CICOGNA FERITA

Una specie di ritorno a casa per la cicogna ferita, che un mese e mezzo fa è stata salvata dalle Gev del Parco Adda Sud a Credera Rubbiano (Cremona), nei pressi della cascina Bodrio. Il volatile, che aveva gli anelli di riconoscimento del centro di ripopolamento del Parco Adda Sud a Castiglione d'Adda (Lodi) ed era uno dei dieci liberati alla fine di settembre dello scorso anno, è stato prima curato in un centro specializzato della LIPU e adesso si trova in “convalescenza” proprio al centro di Castiglione d'Adda.
“Contiamo di reinserirla nell'ambiente nel giro di un mese”, spiega Silverio Gori, presidente del Parco Adda Sud.
“In poco più di dieci anni – spiega – abbiamo reintrodotto nell'ambiente oltre 200 cicogne. Sono uccelli che nel nostro Parco trovano un ambiente favorevole grazie alle zone paludose e agli insediamenti rurali.”
E che le cicogne amino il Parco Adda Sud lo dimostra anche la piccola colonia di animali liberi che si è formata proprio a Castiglione, dove i nidi attorno alle strutture dell'ente di tutela sono ormai undici, mentre dieci volatili sono ancora custoditi in gabbia in attesa che siano abbastanza forti per prendere il volo. Stesso discorso per gli otto esemplari protetti nelle gabbie di Zelo Buon Persico.
La cicogna bianca è presente in Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia-Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Campania, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna. La popolazione mondiale conta circa 500.000 individui distribuiti in Europa, Medio Oriente, Nord Africa e Sud Africa. In Europa, la specie è diffusa in 35 Paesi, con circa 200.000 coppie. La cicogna ama gli ambienti aperti, generalmente di pianura e in particolare preferisce i campi incolti, i prati, le risaie, le marcite e le aree umide in genere.
La cicogna – spiegano i responsabili del Parco Adda Sud – tende a vivere in gruppo e a costruire nidi non lontani gli uni dagli altri. I nidi vengono realizzati su camini, tetti di case e cascine e campanili, alberi, tralicci e pali. Una volta terminato il nido, la femmina depone da 1 a 6 uova. La cova, effettuata da entrambi i genitori, ha una durata di 33-34 giorni. I pulcini appena nati pesano poche decine di grammi, sono coperti da un rado piumino grigio chiaro che si infoltisce in breve tempo. I primi tentativi di volo vengono effettuati durante i mesi di giugno e luglio, mentre nella seconda metà dell'estate avviene il definitivo abbandono del luogo di nascita.
(Nella foto: le cicogne attualmente presenti nel centro del Parco Adda Sud a Castiglione)