CASALETTO CEREDANO – PESCI ”SALVATI”

A seguito della “secca” pressoché totale, per lavori in corso, sul tratto di Roggia Melesa che attraversa l'abitato di Casaletto Ceredano, si rischiava una moria di pesci per asfissia vista la mancanza di ossigeno nella poca acqua presente. Insiema ai volontari locali, è quindi intervenuta la Sezione Provinciale Fipsas con i propri mezzi e i volontari coordinati dal signor Mazzoleni. Sono così stati recuperati circa 200 Kg di pesci che sono stati liberati nelle acque limpide alimentate da fontanili presso il Santuario della Madonna delle Fontane.