INGRESSO VESCOVO DANIELE. INFORMAZIONI

Per l'ingresso in diocesi del nuovo vescovo mons. Daniele Gianotti, domenica 2 aprile, sono stati individuati tre luoghi dove avverrano gli altrettanti incontri ufficiali: la basilica di Santa Maria della Croce, piazza Garibaldi e la cattedrale, secondo il programma già diffuso con il relativo manifesto. Diamo di seguito alcune informazioni tecniche per i fedeli che volessero partecipare all'evento.
PROGRAMMA DELLA GIORNATA
– Le celebrazioni inizieranno alle ore 14.30 alla basilica di Santa Maria della Croce,, dove il nuovo pastore incontrerà le persone accolte nelle strutture della Caritas diocesana e quelle seguite dalle Caritas parrocchiali, accompagnate da alcuni volontari, l'Unitalsi e la Giovanni XXIII con gli ammalati, l'Anffas, l'Associazione Amici di Villa Laura, il gruppo Handy di San Giacomo, l'Associazione Diversabilità di Ripalta Cremasca e il gruppo Arca di Crema Nuova.
Da Santa Maria si posterà poi in macchina accompagnato da due giovani, uno dei quali alla guida della vettura.
– Alle ore 15.10 circa monsignor Gianotti arriverà in piazza Garibaldi accolto dal sindaco Stefania Bonaldi che gli porgerà il saluto a nome della città. Il nuovo pastore saluterà, a sua volta, le autorità presenti.
– Alle 15.30 il corteo con vescovo, alcuni sacerdoti e autorità, lungo via Mazzini, via Manzoni, piazza Duomo, fino all'episcopio dove gli undici vescovi concelebrati e i sacerdoti saluteranno mons. Gianotti e tutti indosseranno le vesti liturigiche.
– Alle 16.00, il vescovo e i concelebranti raggiungeranno processionalmente la cattedrale per i riti di insediamento e l'inizio della solenne celebrazione eucaristica.
– Alle ore 18.30, il vescovo Daniele si porterà in Palazzo Comunale per partecipare al rinfresco offerto dall'amministrazione e ricevere i saluti da altre autorità. L'Amministrazione offrirà in dono al Vescovo un cesto di prodotti “Made in Crema”, una selezione di specialità gastronomiche tipiche del nostro territorio accompagnata da una pubblicazione locale che raccoglie le migliori ricette tradizionali. “È un pensiero non convenzionale – rende noto il Comune – ma ricco di significato: come la nostra tradizione insegna, 'condividere il pane' è un gesto naturale e fortemente simbolico, che racchiude le radici dell'accoglienza cristiana e popolare. La nostra città diventerà per il vescovo Daniele una nuova casa, per questo motivo abbiamo pensato di accoglierlo con i sapori della nostra terra, segno di umiltà e condivisione.”
Alle celebrazioni di ingresso del vescovo Daniele saranno presenti numerose autorità: il Viceprefetto, il Presidente della Provincia, tre parlamentari, due consiglieri regionali, il Questore, 9 consiglieri del Comune di Crema, quattro assessori del Comune di Crema, 22 sindaci del territorio, comandanti provinciali e locali di Polizia di Stato e Stradale, Carabinieri, GDF, Forestali, Polizia Locale, autorità dell'ambito sanitario-sociale, il sindaco del Comune di Bagnolo in Piano con Gonfalone.
INFORMAZIONI TECNICHE
L'ingresso nella basilica di Santa Maria della Croce è riservato agli ammalati e agli operatori della Caritas, ma ci sarà anche possibilità di un limitato accesso libero dalla porta di via Battaglio. Radio Antenna5 trasmetterà la diretta audio dalle ore 14.30.
In piazza Garibaldi, dove le autorità cittadine saluteranno il vescovo Daniele, l'ingresso è libero.
Più regolamentato è invece l'ingresso in cattedrale, per ovvii motivi di spazio. Al proposito sono stati predisposti dei pass per diverse categorie di persone (si veda la tabella riportata). Le persone dotate di pass dovranno entrare dalla porta laterale nord, verso l'episcopio.
Per i fedeli cremaschi l'accesso in cattedrale è libero dalle ore 15.00, fino al completamento dei posti nelle aree loro riservate. L'entrata è dall'ingresso principale.
I fedeli di Reggio Emilia che accompagnano il vescovo Daniele saranno circa 150 con il pass ed altri a ingresso libero. Al termine della celebrazione sarà loro offerto un rinfresco presso la sala dell'oratorio della parrocchia della cattedrale.
Le altre zone della cattedrale saranno riservate alle autorità, ai familiari del vescovo, ai fedeli di Reggio Emilia, ai rappresentanti degli organismi della nostra diocesi.
Per permettere a tutti gli altri fedeli di seguire la celebrazione anche visivamente e comodamente, verrà allestito un maxischermo nella chiesa attigua di San Bernardino (aperta dalle ore 15). I fedeli saranno raggiunti da alcuni sacerdoti per la distribuzione della Comunione.
Durante la celebrazione, la prima lettura sarà proclamata da Daniele Bergamaschi che frequenta la propedeutica in Seminario; la seconda lettura dalla catechista Elena Martignoni.
Alla processione offertoriale porteranno i doni all'altare Nicholoas Bigaroli e Simona Cavallanti, giovani del percorso dei diciannovenni, madre Angioletta Locatelli, in rappresentanza delle consacrate; Antonio Ennio Andronico, candidato al diaconato permanente.
Il servizio d'ordine verrà garantito da un certo numero di giovani e di scout.
L'intero pomeriggio sarà trasmesso in diretta dalla tv Cremona1 (canale 211) dalle ore 15.30 (in replica lunedì 3 aprile alle ore 9.30) e da Radio Antena 5 in diretta audio-video: FM 87.80, www.livestream.com/antenna5crema