TRIGOLO-VITTIMA DEL GIOCO RUBA IN COMUNE

I Carabinieri della stazione di Castelleone, in collaborazione con gli investigatori del Nucleo Operativo di Crema, hanno identificato l'autore di quattro furti, tentati e consumati, avvenuti presso la sede municipale di Trigolo. Si tratta di un 50enne del posto vittima del gioco.
“Il primo evento – spiega il maggiore dell'Arma Giancarlo Carraro – è accaduto la notte del 6 gennaio, per poi ripetersi il 16 ed il 25 marzo, sino all'ultima avvenuta la scorsa notte. Il malfattore utilizzava sempre lo stesso modus operandi, forzando la porta laterale di ingresso della sede municipale per poi agire indisturbato, asportando piccole somme di denaro (monete) custodite nei vari uffici. In tutti gli eventi criminosi il danno agli infissi era tuttavia consistente al punto che in occasione del colpo consumato il 25 marzo gli investigatori del nucleo operativo hanno deciso di intervenire e dirigere le indagini. La collocazione di alcune telecamere nascoste ha permesso di identificare il responsabile il quale, nell'ultimo furto della scorsa notte, veniva riconosciuto dagli impiegati del Comune di Trigolo. Si tratta di un 50 enne residente in paese, dove è ben conosciuto, e che messo di fronte alle proprie responsabilità ha giustificato i vari episodi criminosi asserendo di essere vittima del gioco”.
Il 50 enne si è scusato con il sindaco di trigolo promettendo di non commettere altri furti ai danni del Municipio. Nel frattempo il primo cittadino si è congratulato con gli investigatori anticipando che a breve verranno posizionate diverse telecamere e anche un impianto d'allarme in municipio che verrà collegato con la linea 112, per intervenire prima che un evento criminoso si consumi.