GIOVANI IN TERRA SANTA CON IL VESCOVO

Ci sarà anche il vescovo Daniele Gianotti al pellegrinaggio dei giovani della Diocesi di Crema in Terra Santa, in programma dal 7 al 14 agosto e organizzato dal Servizio per la Pastorale giovanile e degli Oratori. Le iscrizioni sono ancora aperte e i posti disponibili. Un evento denso di significati perché, come scrivono i promotori nell'invito, “la Terra Santa non è una meta come tutte le altre: culla di civiltà millenarie, è una terra resa santa dalla vita di Gesù, ma anche dalla nascita e dallo sviluppo delle prime comunità cristiane”.
I nostri giovani, dunque, potranno vivere durante la prossima estate un'esperienza indimenticabile, che vedrà anche la presenza del vescovo Daniele Gianotti, atteso all'ingresso a Crema domenica 2 aprile. Il pellegrinaggio in Terra Santa sarà guidato da suor Katia Roncalli, francescana alcantarina.
Proprio il vescovo Daniele ha accolto con gioia l'invito a partecipare personalmente al pellegrinaggio. Nel video-messaggio rivolto ai giovani, richiamando le prime parole indirizzate alla nostra diocesi il giorno della nomina, afferma: “Spero di essere lietamente contagiato dai desideri, dai progetti e dai sogni dei ragazzi e delle ragazze; mi aspetto di ricevere molto da voi”.
Monsignor Gianotti s'attende molto dalla gioventù e auspica “aiuto reciproco” nella missione di testimonianza della fede. Tra le prime iniziative insieme c'è il pellegrinaggio diocesano in Terra Santa, “una possibilità – dice il vescovo Daniele – da accogliere come una grazia: passare nei luoghi della vita del Signore è un'occasione per conoscere di più Gesù e poi testimoniarlo nella vita”.
Il programma del pellegrinaggio prevede il 7 agosto il ritrovo dei partecipanti presso il piazzale della Croce Rossa a Crema e partenza per l'aeroporto di Milano-Linate, con volo di linea via Roma per Tel Aviv. Da qui, il trasferimento in bus a Nazareth, con sosta lungo il percorso presso il Monte Carmelo. Quindi la sistemazione in hotel a Nazareth, cena e pernottamento.
La giornata dell'8 agosto sarà dedicata alla conoscenza di Nazareth, con la Messa presso la Grotta e tappa, tra l'altro, nella Basilica dell'Annunciazione. Il pomeriggio, la partenza per il Monte Tabor con visita al Santuario della Trasfigurazione. A seguire, tappa a Cana e visita al Santuario latino.
Tra i luoghi da visitare il 9 agosto, si segnalano Tabgha – con i Santuari della Moltiplicazione e del Primato – e il Monte delle Beatitudini e visita. Pranzo. Poi ancora Cafarnao e gli scavi dell'antica città, la sinagoga e la casa di Pietro. Dopo la Messa, navigazione con il battello verso il centro del lago e la località di Tiberiade.
Giovedì 10 agosto, da Nazareth, la partenza per la Valle del Giordano: previste tappe a Gerico, al sito archeologico di Tell es Sultan e sosta presso il sicomoro che ricorda l'incontro di Gesù con Zaccheo. Quindi a Qumran la visita degli scavi della comunità essena presso i quali furono ritrovati i famosi Rotoli del Mar Morto. Proseguimento per Whadi el Kelt e santa Messa nella cornice suggestiva del Deserto di Giuda. In serata, l'arrivo a Gerusalemme e, dopo la sistemazione in hotel e la cena, una prima visita al Santo Sepolcro.
Il mattino dell'11 agosto la partenza per Betlemme e visita alla Basilica della Natività, con la santa Messa presso la Cappella di San Gerolamo e alla Grotta del Latte. Nel corso della giornata le tappe al Campo dei Pastori, al Santuario del Gloria in Excelsis, alla Chiesa di Sant'Anna e al Convento della Flagellazione. Quindi la Via Dolorosa e l'approdo al Santo Sepolcro. In serata, sosta presso il Muro del Pianto.
Sabato 12 agosto intera giornata a Gerusalemme: in programma le visite al Monte degli Ulivi (con l'Edicola dell'Ascensione, il Chiostro del Pater, la Dominus Flevit, la Grotta dell'Arresto, la Tomba della Madonna e la Basilica dell'Agonia presso l'Orto del Getsemani), al Sion cristiano (con la chiesa di San Pietro in Gallicantu, il Cenacolo, la Dormizione) e la santa Messa presso il cosiddetto Cenacolino.
La mattina di domenica 13 agosto la celebrazione della santa Messa presso il Calvario. A seguire, visita della Basilica del Santo Sepolcro e Lectio Divina. Dopo il pranzo è previsto un ritiro spirituale, seguito dal giro della città vecchia con i quartieri ebraico, islamico e cristiano.
L'ultimo giorno, lunedì 14 agosto, la visita di Emmaus Nicopolis e la Messa conclusiva, prima del trasferimento in aeroporto per il volo di rientro a Milano-Linate via Roma e l'arrivo a Crema in tarda serata.
La quota di partecipazione in sistemazione doppia è fissata in 1.350 euro (supplemento singola 300 euro). Le iscrizioni si ricevono preferibilmente entro e non oltre il 31 marzo compilando il modulo d'iscrizione attraverso il link sul sito Internet www.pgcrema.it. All'atto d'iscrizione è necessario versare un acconto di 200 euro.
I giovani che desiderano partecipare possono richiedere al Servizio per la Pastorale giovanile e degli Oratori l'anticipo dell'intera quota di partecipazione impegnandosi a restituire l'importo in rate da 100 euro al mese per 14 mesi (non sono previsti costi di gestione, interessi o tassi). Per maggiori informazioni contattare la segreteria Pgo presso il Centro San Luigi, in via Bottesini a Crema.