RIFORMA SANITARIA-CAMBIAMENTO NECESSARIO

L'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, intervenendo stamattina a Cremona al convegno su “La presa in carico: nuova sfida della legge 23 del 2015”, ha evidenziato ai rappresentanti del territorio dell'Ats Valpadana la valenza della riforma sanitaria, sostenendo che “la rivoluzione che tutti insieme stiamo facendo per migliorare la qualità della vita dei cittadini e per rendere sempre più appropriato l'utilizzo delle risorse è epocale e scriverà una nuova pagina della sanità lombarda”.
“Abbiamo un problema di liste di attesa – ha osservato – di sovraffollamento dei Pronto soccorso, di un aumento considerevole di pazienti cronici che i medici di medicina generale fanno, ovviamente, fatica a seguire in tutto il loro percorso di cura. Quindi, alla luce di questi nuovi bisogni di salute che sono anche extra ospedalieri, e soprattutto territoriali, dobbiamo attuare un cambiamento per evitare che il sistema non regga.”
Dopo aver illustrato la delibera della domanda il titolare regionale della Sanità ha spiegato che “siamo in una fase di working in progress anche per la delibera dell'offerta: abbiamo avviato il ciclo di incontri con gli stakeholders per recepire eventuali indicazioni e contiamo di approvarla entro la fine del mese di aprile”.
“Sono molto lieto – ha concluso Gallera – di apprendere che il territorio dell'Ats della Valpadana sia già strutturato in un sistema a rete che coinvolge tutti i protagonisti dell'offerta sanitaria territoriale, in grado, quindi, di poter gestire la 'presa in carico' complessiva del paziente, obiettivo della riforma, che ci consentirà di vincere tutti insieme la grande sfida che abbiamo intrapreso.”