MONTODINE- INCONTRO CON BARRILÀ

Sarà Domenico Barrilà, psicoterapeuta e analista, oltre che scrittore affermato, il protagonista la sera di giovedì 30 marzo del secondo incontro “Aiutare i figli a crescere”, organizzato a Montodine dalla Parrocchia e dall'Istituto Comprensivo Enrico Fermi pensando in particolare – anche se tutti sono invitati – a genitori, insegnanti ed educatori. .
Psicoterapeuta e analista adleriano, Barrilà è impegnato da oltre venticinque anni nell'attività clinica che accompagna con una produzione editoriale dalla quale è scaturita una quindicina di fortunati volumi, diversi dei quali tradotti all'estero. Oltre a collaborare con alcune testate nazionali, dirige due collane da egli stesso ideate ed è supervisore scientifico di progetti pensati per la prevenzione del disagio. Da sempre coltiva un forte interesse per la responsabilità sociale della psicologia, che in questi ultimi anni si è tradotto in una costante presenza sul territorio, anche attraverso un migliaio tra conferenze e seminari svolti in Italia e in altri paesi. Con la casa editrice Feltrinelli Urra, ha recentemente pubblicato “I legami che ci aiutano a vivere” e, lo scorso anno, “Quello che non vedo di mio figlio. Un nuovo sguardo per intervenire senza tirare a indovinare”.
Proprio quest'ultimo è il libro che Barrilà presenterà giovedì 30 marzo all'oratorio di Montodine, con inizio alle ore 21. Il testo, come spiega l'autore, “aiuta a sfuggire al pregiudizio che deforma gli sguardi di noi adulti e trasforma i nostri figli in oggetti misteriori, spesso in estranei”. Una serata che, considerata la preparazione del relatore, s'annuncia veramente ricca e interessante.