CELEBRAZIONE PER I MARTIRI ALBANESI

Questa sera il parroco di Chieve don Alessandro Vagni ha associato al gruppo di reliquie di martiri conservate nella chiesetta di San Martino, quelle dei martiri albanesi beatificati a Scutari lo scorso 5 novembre. Si tratta di Vincenzo Prennushi e altgri 37 compagni (ma le reliquie sono sol di dieci di essi) imprigionati, torturati e uccisi dal durissimo regime comunista albanese.
Quest'anno, in mancanza del vescovo, la celebrazione di oggi, giornata di preghiera e digiuno per i missionari martiri, è stata limitata all'ambito parrocchiale.
La comunità ha celebrato la Via Crucis alle ore 21, al termine della quale in processione si è portata al lla chiesetta di San Martino, dove il parroco don Alessandro ha associato le reliquie dei martiri albanesi a quelle di altri martiri già presenti nel piccolo santuario (tra le quali quelle di don Puglisi e di padre Popiełuszko). La celebrazione si è conclusa con il Padre Nostro, la benedizione e il bacio delle reliquie.