“DIVIETO DI STAZIONAMENTO MOLESTO”

Il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, ha firmato mercoledì l'ordinanza che prevede il “Divieto di stazionamento molesto nelle pertinenze relative alle infrastrutture stradali situate in viale Repubblica”.
La nuova disposizione entrerà in vigore il 30 marzo prossimo. Da quella data gli agenti della Polizia Locale, oltre alla sanzione di tipo pecuniario, potranno disporre l'immediato allontanamento dal luogo interessato per gli individui o i gruppi che con la loro condotta “limitano la libera accessibilità e fruizione delle aree pubbliche e delle infrastrutture”.
Il provvedimento, viene spiegato nel comunicato diffuso dall'ufficio di staff del sindaco, “nasce in seguito all'incontro con una delegazione di commercianti e cittadini residenti in viale Repubblica, che lo scorso 10 marzo ha manifestato la propria preoccupazione in merito alla situazione riscontrata lungo il pubblico passaggio” .
“Il tema della protezione e sicurezza dei luoghi è molto sentito e delicato. Continuiamo a ritenere che il migliore antidoto – aggiunge, a scanso di strumentalizzazioni – sia riempire gli spazi cittadini di vita, attività, iniziative e persone.”
“Tuttavia i comportamenti molesti – sostiene con fermezza – vanno affrontati e colpiti, specie laddove alterano il decoro dei luoghi, ne limitano la vivibilità, compromettono le normali relazioni delle persone, condizionando la stessa percezione della sicurezza urbana. Vigileremo pertanto, con l'aiuto dei cittadini, su tutte quelle situazioni critiche che si registrano in alcuni punti della città e, sulla scorta dei nuovi poteri assegnati ai primi cittadini, valuteremo di volta in volta i provvedimenti più adeguati.”
La nuova disposizione, vien fatto osservare infine nella nota stampa, “recepisce la necessità di mettere in pratica interventi di mediazione sociale, che permettano di avvicinare e seguire le persone segnalate con adeguate misure di sostegno e recupero a carattere socio-assitenziale”.
(Articolo completo su Il nuovo Torrazzo di domani)