AGNADELLO-DROGA, 2 MAROCCHINI IN MANETTE

I Carabinieri della Stazione di Rivolta d'Adda, nel pomeriggio di ieri, giovedì 16 marzo, hanno arrestato due marocchini per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. I due sono stati sorpresi con cocaina e materiale per il confezionamento delle dosi.
“Da alcuni giorni i Carabinieri di Rivolta – spiega il maggiore Giancarlo Carraro – avevano avuto notizia che ad Agnadello girava una Volkswagen Golf con a bordo due stranieri che verosimilmente detenevano stupefacenti. I militari hanno così intensificato i servizi di controllo riuscendo a individuare l'autovettura e nel pomeriggio di ieri hanno proceduto al controllo. A bordo dell'auto si trovavano due cittadini marocchini di cui uno 39 enne domiciliato a Vailate e uno 41 enne di Agnadello”. La perquisizione personale e veicolare consentiva ai militari di rinvenire due dosi di cocaina. Presso il domicilio del vailatese i Cc hanno trovato altre 5 dosi di 'coca' nonché 430 euro, materiale per il confezionamento, strumenti la pesatura, alcuni telefoni cellulari e un pc portatile “di dubbia provenienza. Infine, si rinveniva anche una carta di identità di un camionista di Cassano d'Adda risultata denunciata come provento di furto in abitazione nel mese di dicembre 2016”.
I due stranieri, nonostante fossero incensurati, sono stati dichiarati in stato di arresto perché a loro carico sarebbero emerse delle gravi responsabilità in ordine alla detenzione della droga. Rinchiusi in camera di sicurezza saranno condotti a processo per direttissima.