CREMA – ELEZIONI: APPELLO A… SINISTRA

Nel cammino verso le elezioni amministrative cittadine s'inscerisce quello che per ora è un progetto sottoscritto da una quarantina di persone, ma che di fatto apre alla fase programmatica che porterà alla formazione di una lista a sostegno della candidatura di Stefania Bonaldi. Il progetto – meglio, “l'appello” – è stato presentato da alcuni esponenti del “gruppo di lavoro”: a nome di tutti, hanno illustrato l'iniziativa Attilio Galmozzi ed Emanuele Coti Zelati, entrambi esponenti dell'attuale amministrazione.
Interpretando “i valori storici tipici della sinistra”, nel progetto si stanno coinvolgendo persone che rappresentano “uno spaccato del mondo del lavoro e della società civile”, tra cui anche diversi giovani.
“Crema – è stato spiegato – ha bisogno di un progetto ambizioso che ponga al centro dell'azione amministrativa il progresso sociale, lo sviluppo sostenibile e la salvaguardia dello stato sociale. Per questo appoggeremo la candidatura di Stefania Bonaldi a sindaco di Crema, per riaffermare un'amministrazione progressista e democratica alla guida della città”.
I firmatari dell'appello intendono “rappresentare una Sinistra che governa per il cambiamento, che non sia un campo solitario ma di rappresentanza; Verde perché lo sviluppo sostenibile e la protezine dell'ambiente sono le sfide più impegnative per un'amministrazione; Progressista perché c'è bisogno di ricucire rapporti sociali e di investire nella salvaguardia dei più deboli”.
Da qui la proposta di un'alleanza “aperta verso quelle donne e uomini che portano con se una storia chiara; aperta al mondo del lavoro, dei giovani, alle giovani generazioni, alle buone pratiche politiche, che sappia dare voce a chi è più in difficoltà; in continuità con le nostre esperienze, centrata sua valori della Costituzione repubblicana, democratica e laica”.
Al momento il gruppo non ha ancora un nome, ma a breve creerà una lista vera e propria. Nel frattempo, “l'appello” rimane aperto e quanti lo desiderano – ispirandosi ai valori di fondo richiamati – possono aderire, contribuendo con passione e il proprio contributo “al bene della nostra città”.