RIPALTA CREMASCA – POESIA E PITTURA

L'assessorato alla Cultura del Comune di Ripalta Cremasca ha indetto la terza edizione del Concorso di pittura e poesia dedicato a due personaggi indimenticabili: il pittore e artista Carlo Fayer (1924-2012) e lo scrittore dialettale Augusto Tacca (1925-2005). L'evento, che nei due anni scorsi ha riscosso una buona partecipazione, diventerà anche stavolta uno dei “piatti forti” della Festa di primavera al cui interno, il prossimo aprile, ci sarà la cerimonia di premiazione.
Per quanto riguarda le poesie in lingua italiana, al Concorso sono ammessi testi a tema libero, “purché mai pubbicati sui siti online o Internet, inedite fino al giorno delle premiazioni e non premiate in altri concorsi letterari”. Ogni autore può partecipare con un massimo di due poesie, ciascuna con una lunghezza non superiore ai 35 versi. I testi vanno inviati via posta elettronica all'indirizo 'marellarteripalta@libero.it' in due file distinti: uno con il solo testo, l'altro con il testo e tutti i dati anagrafici dell'autore.
Per la sezione “poesia dialettale” intitolata ad Augusto Tacca, invece, si può partecipare con una poesia scritta in dialetto cremasco o in altri dialetti, corredata da traduzione. Pure in tal caso i componimenti vanno inviati allo stesso indirizzo e-mail con le medesime modalità.
Passando alla pittura, al Concorso è possibile partecipare con un massimo di due quadri della dimensione non superiore di 1,5 metri per 1,5 metri: il tema è libero, “anche se una particolare attenzione sarà riservata a tutte quelle opere legate al territorio”. I pittori sono invitati a consegnare i dipinti presso il municipio di Ripalta.
Sia per le poesie sia per i quadri, la consegna deve avvenire entro e non oltre le ore 17 di giovedì 16 marzo.
Tutte le opere in Concorso (la partecipazione è gratuita) “saranno giudicate da un'esperta commissione che sarà resa nota nel giorno della premiazione. Il giudizio della giuria è insindacabile e le attività svolte dalla stessa sono rigorosamente riservate. Non sarà accolta nessuna domanda dei concorrenti volta a conoscere e/o contestare le opinioni espresse dai giurati”.
Come detto, la premiazione si svolgerà a Ripalta in concomitanza con la Festa di primavera: le opere verranno lette ed esposte al pubblico. Una targa andrà ai primi tre classificati; una pergamena ai segnalati.
(Nella foto: la premiazione alla passata edizione)