CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE

L'Associazione Industriali della Provincia di Cremona ha deciso di continuare a supportare il corso monografico di Economia aziendale organizzato insieme al Centro Studi Aziendali e Amministrativi di Cremona, anche in questa prima edizione dopo la scomparsa del professor Luigi Masserini, direttore e anima del Centro stesso sin dalla sua nascita, nel 1979. Ed è con questo spirito che il corso proseguirà in ricordo del direttore Masserini.
Il valore aggiunto del Centro è senza dubbio l'apertura e la collaborazione con studiosi, operatori, insegnanti, studenti universitari, scuole superiori e coloro che per connessione di studi o di attività professionali sono interessati alle iniziative programmate rivolte ai settori industriale, commerciale, artigianale, agricolo e dell'amministrazione privata e pubblica.
Quest'anno il corso monografico – della durata di quatto giornate presso l'aula magna dell'Iss “Arcandelo Ghisleri”, in Via Palestro, 35 a Cremona – sarà dedicata alla “Gestione d'impresa fra pianificazione e marketing”.
A ogni incontro, a seguito della lezione tenuta da docenti universitari di varia provenienza, prenderanno parte personalità del mondo imprenditoriale cremonese che, su invito dall'Associazione Industriali, hanno favorevolmente aderito all'iniziativa e porteranno la propria esperienza dando una connotazione pratica all'intervento.
“Vogliamo continuare a ricordare il professor Masserini e l'operatività del Centro Studi Aziendali ed Amministrativi”, osserva il direttore dell'Aic, Massimiliano Falanga. “Abbiamo deciso di dar seguito a un corso legato al mondo delle scuole e degli studenti: come Associazione siamo molto sensibili al tema, per questo ci siamo concentrati su un'iniziativa che, nonostante sia aperta a tutta la cittadinanza, vede la partecipazione di circa 150 ragazzi per incontro.”
“Questo è il primo corso dopo la scomparsa del direttore Masserini”, sottolinea la professoressa Luisa Vivian, referente per il Centro Studi Aziendali e Amministrativi. “Abbiamo cercato di mettere in pratica quanto da lui insegnato negli anni, le sue indicazioni e i suoi consigli. Speriamo in questo modo di riuscire a mirare l'obiettivo finale per noi rappresentato dai ragazzi e dalle loro competenze, per questo ringraziamo anche il comitato scientifico, in particolare il professor Paolo Andrei.”
Il corso inizierà giovedì 16 febbraio: dopo l'apertura del sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, il prof. Pierluigi Marchini, docente di Economia aziendale nell'Università di Parma, parlerà di un tema fondamentale nella gestione strategica aziendale: “Il Business Plan: cos'è e come si costruisce”. Al termine il dottor Francesco Bosisio, responsabile Amministrazione e Controllo di Impea Srl, si focalizzerà sul tema parlando della propria esperienza aziendale.
A seguire, venerdì 24 febbraio, Luca Fornaciari, docente di Economia aziendale nell'Università di Parma, terrà una lezione intitolata “Un esempio di costruzione di Business Plan per una Start-Up innovativa”, per la quale farà un prezioso intervento il dottor Mario Caldonazzo, amministratore delegato dell'ATA-Arvedi Tubi Acciaio SpA.
Giovedì 9 marzo, sarà la volta del corso tenuto da Edoardo Fornari, docente di Marketing management nell'Università di Parma, su “La costruzione e la difesa di una marca”, con la relativa comunicazione del dottor Ivan Pozzali, titolare di Pozzali Lodigrana Srl, azienda che ha saputo fare del proprio core business un marchio di successo.
Infine, il prossimo 15 marzo, nell'ultima giornata di lavori, Francesca Negri, docente di Marketing relazionale nell'Università di Parma, parlerà de “Le strategie di comunicazione digitale delle imprese”, con una relativa comunicazione del dottor Luca Azzali, vice presidente e Coo di MailUp SpA, azienda particolarmente innovativa ebattiva nei servizi di consulenza strategica e di digital marketing.
Per info e contatti: Claudia Costanza Tagliasacchi – relazioni@assind.cr.it – tel. 0372 417315.
(Nella foto: la professoressa Luisa Vivian, referente per il Centro Studi Aziendali e Amministrativi e l'avvocato Massmiliano Falanga, direttore dell'Associazione Industriali della provincia di Cremona)