PRIMA VISITA A CREMA DEL VESCOVO ELETTO

Prima visita privata, quest'oggi, del vescovo eletto don Daniele Gianotti alla curia e alla cattedrale.
Ad attenderlo, in mattinata, l'amministratore diocesano don Maurizio Vailati con alcuni consultori e responsabili di vari organismi diocesani.
Un primo colloquio nella sala dei ricevimenti del palazzo vescovile, per un iniziale scambio di conoscenze.
“Sono contento – ha detto don Daniele – di poter camminare con questa Chiesa di Crema. Una contentezza che certamente si consoliderà nel tempo. Non ho esperienze direzionali e avrò molto bisogno di tutti voi. Vi ringrazio se potremo instaurare un rapporto di amicizia in Cristo. Percepisco un'attesa molto alta…. non vorrei deludere. Confido comunque nella preghiera di tutti. Mi dà forza sentire tante persone che si fanno vive e promettono la preghiera. Voglio dedicarmi totalmente alla diocesi di Crema e taglierò il più possibile tutti i miei impegni altrove.”
Alle parole del vescovo eletto don Maurizio ha risposto affermando che tutti siamo pronti a offrire la piena disponibilità alla collaborazione.
Don Daniele, accompagnato dal vicario generale della diocesi di Reggio Emilia don Alberto Nicelli, ha poi visitato la casa vescovile, la cappella, la sala rossa. Si è passati quindi nella cattedrale: il vescovo eletto è rimasto colpito dalla sua bellezza e dalle prime illustrazioni della sua architettura e dei tesori d'arte che contiene.
Dopo il duomo una visita alla sede dell'Istituto Sostentamento Clero, guidata dal presidente don Paolo Ponzini, e al Consultorio diocesano.
Pranzo e ritorno di mons. Gianotti e del vicario mons. Nicelli a Reggio Emilia. Alla prossima, in attesa della data dell'ordinazione fissata per il 19 marzo e dell'ingresso domenica 2 aprile nel pomeriggio. Per partecipare all'ordinazione che avverrà nel duomo di Reggio Emilia per l'imposizione delle mani di mons. Camisasca vesacovo di Reggio, di mons. Cantoni vescovo di Como e di mons. Monari vescovo di Brescia, la diocesi organizzerà uno o più pullman. Sabato prossimo, dettagliate informazioni sul nostro giornale.