VEGLIA PER L'UNITÀ DEI CRISTIANI

Per la Settimana nella nostra diocesi si sono celebrate già due veglie. Dapprima la preghiera svoltasi mercoledì scorso 18 gennaio nella chiesa di Credera Rubbiano, seguita con partecipazione, introdotta e presieduta dal parroco don Giambattista, preparata e anima dagli Amici di Taizé di Crema con la testimonianza di una coppia mista: Gianfranco cattolico e Grazia protestante.
Sabato sera, molto intensa è stata la celebrazione ecumenica svoltasi nella chiesa parrocchiale cittadina di San Carlo con il contributo della Parrocchia.
Presieduta dal parroco e amministratore diocesano don Maurizio Vailati e guidata da padre Viorel Flestea, responsabile della Commissione diocesana per l'ecumenismo, la celebrazione ha visto la partecipazione del pastore Antonio Lesignoli della Chiesa Valdese di Cremona e padre Mihail Iesianu della Chiesa Ortodossa russa, Patriarcato di Mosca.
Introdotta da padre Viorel, che ne ha spiegato il significato, si è sviluppata in vari momenti: il riconoscimento dei peccati che minano la riconciliazione fra cristiani, rappresentati da mattoni che hanno formato e formano il muro di separazione e la richiesta di perdono. Dopo l'ascolto delle letture dall'Antico e dal Nuovo Tesstamento, vi sono stati i sermoni del pastore Antonio e di padre Mihail.
Ha fatto seguito lo smantellamento del muro, disponendo simbolicamente i mattoni a forma di croce e la proclamazione dell'unica fede con la recita del credo niceno costantinopolitano. Accanto ai canti ben animati dalla Corale della Parrocchia, vi è stato il momento della luce con l'accensione delle candele e il mandato da parte dei celebranti ad andare ad annunciare la Parola di Cristo per la riconciliazione.
Al termine padre Viorel ha ringraziato il parroco don Maurizio, gli ospiti il pastore Antonio Lesignoli e padre Mihail Iesianu, la parrocchia che ha preparato la celebrazione e tutti gli intervenuti, con l'invito ad essere ambasciatori di Cristo.
L'ultimo appuntamento diocesano della settimana è in programma martedì prossimo alle ore 21 nella chiesa parrocchiale di Passarera. All'interno della celebrazione vi sarà la testimonianza di una coppia mista di sposi di fede cattolica ed ortodossa. Tutti sono invitati a partecipare.
(grazia mazzini).

SERVIZO COMPLETO SU IL NUOVO TORRAZZO DI SABATO PROSSIMO