SANITÀ – BELLINI DALL'ATS IN REGIONE

Aldo Bellini guiderà la Programmazione ospedaliera in Regione Lombardia. Finora direttore generale dell'Ats Val Padana, è stato scelto per il nuovo incarico dall'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. “Da gennaio l'ho chiamato in Regione, nella Direzione Welfare, a ricoprire l'importantissimo ruolo alla guida della Programmazione ospedaliera”, annuncia l'assessore dopo l'approvazione delle nuove nomine in Giunta. All'Ats Val Padana Bellini sarà sostituito da Salvatore Mannino, nuovo Dg.
Dal 1 gennaio prossimo, dunque, Bellini “dirigerà l'Unità organizzativa Programmazione polo ospedaliero presso la Direzione generale Welfare – precisa Gallera -. Una persona di grande professionalità e competenze, che ho voluto alla guida di un settore molto delicato soprattutto in questo momento di piena attuazione della riforma del sistema sociosanitario lombardo”.
“La riforma del sistema sociosanitario lombardo, anche sul territorio di competenza dell'Ats Val Padana, ha già raggiunto importanti risultati. Per questo ringrazio il dottor Bellini che ha guidato in maniera esemplare fino ad oggi l'Agenzia”, sottolinea l'assessore “sicuro che Mannino, che ha maturato una qualificata e pluriennale esperienza dirigenziale di direzione tecnica o amministrativa, in maniera virtuosa e da profondo conoscitore del territorio, saprà dare assoluta continuità ai cambiamenti avviati”.
“Il dottor Mannino, che fino a oggi ha guidato con grande professionalità la direzione sanitaria dell'Asst di Cremona – conclude Gallera – conosce molto bene il territorio e certamente saprà garantire la tutela della salute dei cittadini e del territorio di riferimento. Un grande professionista che ha guidato negli anni passati anche il Servizio di Epidemiologia e Registri della popolazione dell'ex Asl di Cremona, e che ha maturato una lunga esperienza sul territorio e anche a livello internazionale. Sono sicuro che alla guida dell'Ats saprà dare il suo contributo fattivo all'attuazione della legge di evoluzione del sistema sociosanitario lombardo”.
(Nella foto, il dottor Bellini)